La Credit Agricole Spezia chiude il girone d'andata a Firenze nel turno infrasettimanale

Secondo recupero per la Crédit Agricole, che domani alle ore 18 sarà ospite del Palagiaccio Firenze al palazzetto San Marcellino di via Chiantigiana. La neopromossa toscana è la squadra che deve recuperare più gare, con sole nove disputate finora, che le hanno fruttato dieci punti in classifica con cinque vittorie e quattro sconfitte. L’incontro con la Cestistica è valido per l’ultima giornata di andata, la tredicesima. L’unico precedente recente tra le due compagini risale a quest’estate in una gara amichevole disputata al PalaSprint della Spezia.
“Per noi è una partita estremamente importante anche per la classifica – afferma il coach delle bianconere, Marco Corsolini –, non vincere sarebbe un gran dispiacere. Firenze ha investito molto, è una squadra con sei esterne titolari di grande valore, forse l’unica che ne dispone, e in più hanno aggiunto pure Pochobradska sotto canestro, una delle migliori lunghe in serie A2 da qualche anno. Noi abbiamo Linguaglossa che sta recuperando ma non è ancora a pieno regime, mentre Hernandez ha avuto febbre alta fino a qualche giorno fa (eseguiti due tamponi di controllo, entrambi negativi), non si è praticamente allenata, per cui non sarà al meglio. Le altre ragazze sono invece tutte regolarmente a disposizione”.
La direzione di gara è stata affidata a Federica Servillo di Perugia e Angelica Marconi di Ancona. La partita col CUS Cagliari, invece, prevista in programma per sabato 23 gennaio al PalaMariotti, è stata rinviata a data da destinarsi.
Commenta
(Visited 38 times, 1 visits today)

About The Author

Gennaro Dimonte Nato a Barletta nel 1994. Prossimo alla laurea in Scienze della Comunicazione e aspirante giornalista. Si divide tra la palla a spicchi e il calcio, con i miti di Carmelo Anthony e Del Piero nel cuore. Grande appassionato di NBA, spera di rivedere i suoi Knicks tra le grandi.