Lions Bisceglie concentrati e lucidi, espugnato il parquet di Ragusa

Seconda vittoria in campionato per i Lions Bisceglie. La squadra di coach Luciano Nunzi si è imposta nel domicilio della Virtus Kleb Ragusa al termine di un incontro decisamente equilibrato. Due punti preziosi, quelli strappati da Giunta e compagni, in un girone D del torneo di Serie B Old Wild West nel quale è sempre difficile vincere in trasferta.

I nerazzurri hanno dato prova di vitalità, restando sempre sul pezzo e cercando in diverse circostanze quel deciso allungo che sarebbe tornato utile alla lunga, sprecando qualche opportunità di troppo. Gli avversari, mai domi, non sono mai scivolati fuori dalla partita: sono state necessarie la massima concentrazione e un pizzico di lucidità per venire a capo della situazione ed espugnare il PalaMinardi.

I Lions si sono prodotti nel primo tentativo di fuga a metà della seconda frazione, toccando il +7 (25-32) ma Ragusa è tornata a contatto e in apertura di terzo periodo ha messo la testa avanti (40-38). La gara è stata caratterizzata dall’equilibrio nonostante un’inerzia piuttosto favorevole a Bisceglie: una tripla di Giannini è valsa il +6 (50-56), ricucito subito dal team siciliano (55-56). Una gran schiacciata di Vavoli e il canestro di Fontana hanno riportato la compagine pugliese sul +4 (56-60), tenacemente annullato dai padroni di casa (60-60).

Consapevoli di dover elevare ulteriormente il loro livello di gioco, i Lions si sono fatti trovare pronti con un’ottima difesa: tornati sul +2 grazie a Dip dalla lunetta hanno costretto gli avversari a un’infrazione di 24 secondi e Sorrentino al quinto fallo (più tecnico per proteste). Dri, dalla lunetta, ha siglato prima il 60-65 e quindi, a seguito di un’altra azione difensiva di spessore, il 2/2 a cronometro fermo che ha chiuso i conti. Buon contributo da tutti i nerazzurri chiamati in causa, da Dron in regìa a Tibs sotto canestro, a Enihe (benché condizionato dai falli). Una prova di risolutezza e personalità che lascia ben sperare per il futuro del giovane gruppo, sempre con i piedi ben piantati per terra.

 

VIRTUS KLEB RAGUSA-LIONS BISCEGLIE 63-69

Virtus Kleb Ragusa: Picarelli 9, Ianelli 9, Sorrentino 15, Da Campo 12, Rotondo 6, Simon 8, Chessari 2, Salafia 2, Canzonieri. N.e.: Festinese, Smiraglia, Mirabella. All.: Bocchino.

Lions Bisceglie: Dron 5, Fontana 11, Dri 15, Enihe 7, Dip 8, Giannini 3, Giunta 8, Vavoli 8, Tibs 4. N.e.: Mastrodonato. All.: Nunzi.

Arbitri: Berlangieri di Trezzano sul Naviglio (Milano), Castellano di Legnano (Milano).

Parziali: 18-21; 34-35; 50-53.

Note: usciti per cinque falli Sorrentino e Simon. Tiri da due: Ragusa 15/43, Lions Bisceglie 16/41. Tiri da tre: Ragusa 8/25, Lions Bisceglie 6/19. Tiri liberi: Ragusa 9/15, Lions Bisceglie 19/23. Rimbalzi: Ragusa 47 (37+10, Da Campo 12), Lions Bisceglie 40 (36+4, Vavoli 9).

Commenta
(Visited 22 times, 1 visits today)

About The Author

Gennaro Dimonte Nato a Barletta nel 1994. Prossimo alla laurea in Scienze della Comunicazione e aspirante giornalista. Si divide tra la palla a spicchi e il calcio, con i miti di Carmelo Anthony e Del Piero nel cuore. Grande appassionato di NBA, spera di rivedere i suoi Knicks tra le grandi.