Lions Bisceglie, ecco la divisa per la Final Eight di Coppa Italia

Lions Bisceglie, in occasione della partecipazione alla Final Eight di Coppa Italia, ha realizzato una divisa speciale anche alla luce della sponsorship definita con l’azienda La Pulita & Service, che ha voluto abbinare il suo marchio al team nerazzurro e fungere da event sponsor per la manifestazione.

«La Final Eight è per questo club un traguardo prestigioso, ottenuto con pieno merito dai ragazzi e dallo staff tecnico» ha osservato Daniele La Fortezza, direttore comunicazione e marketing Lions Bisceglie. «Abbiamo quindi deciso di personalizzare il completo di gioco della nostra squadra con la sapiente collaborazione di PopSport. La terribile ed assurda invasione in corso, e la conseguente sofferenza che il popolo ucraino sta patendo, hanno influito sulla scelta grafica, attraverso la quale abbiamo voluto fondere i nostri tradizionali colori sociali nerazzurri a quelli della bandiera dell’Ucraina, in un gesto di vicinanza del nostro sodalizio a questa martoriata gente».

Due esemplari dei completi, autografati da tutti i giocatori de La Pulita & Service, saranno oggetto di un’asta benefica on line, che partirà dopo lo svolgimento delle Final Eight e resterà aperta almeno fino al 31 marzo, il cui ricavato sarà devoluto all’UNICEF per l’Ucraina.

«Confido in una massiccia presenza di sostenitori dei Lions venerdì sera al PalaMaggetti» ha aggiunto La Fortezza. «Abbiamo messo a disposizione un pullman e so che diversi mezzi privati seguiranno la squadra: spero altri tifosi si aggiungano in queste ore per supportare con grande calore questi splendidi ragazzi che hanno guadagnato la ribalta della Final Eight con il duro lavoro quotidiano».

Commenta
(Visited 47 times, 1 visits today)

About The Author

Gennaro Dimonte Nato a Barletta nel 1994. Prossimo alla laurea in Scienze della Comunicazione e aspirante giornalista. Si divide tra la palla a spicchi e il calcio, con i miti di Carmelo Anthony e Del Piero nel cuore. Grande appassionato di NBA, spera di rivedere i suoi Knicks tra le grandi.