Mangia le verdure!

Quante volte nella vostra vita ti avranno detto che è importante mangiare le verdure? 

Quante volte i bambini fanno i capricci perché non le preferiscono o vorrebbero qualcosa di più simile alle patatine fritte?

Ormai è risaputo che consumare frutta e verdura ogni giorno rappresenta una buona abitudine da non sottovalutare mai, eppure sono ancora tanti i bambini e gli adulti che ne consumano porzioni troppo piccole o lo fanno saltuariamente.  

Perché è importante raggiungere le 5 porzioni al giorno di frutta e verdura consigliate?

I motivi sono tanti, ma proverò ad elencare quelli a mio avviso più importanti, tenendo sempre presente che uno dei maggiori effetti benefici che frutta e verdura apportano al nostro organismo è proprio quello più ovvio, ovvero il “distrarci” dal consumare prodotti meno sani o scegliere prodotti di origine industriale. 

A parte questo, il rispetto delle 5 porzioni quotidiane ci permette di raggiungere il quantitativo di fibre consigliato con la dieta: la fibra aiuta a regolarizzare il transito intestinale, favorisce l’equilibrio della flora intestinale e riduce il tempo di contatto tra agenti esterni nocivi e la parete dell’intestino. Questo conferisce alla fibra alimentare un ruolo fondamentale per il benessere del nostro intestino e del nostro organismo.  

Dato il contenuto calorico molto ridotto, frutta e verdura rappresentano i due maggiori alleati per coloro che decidono di perdere peso, ma attenzione: ciò non significa che si possa vivere di sola verdura. 

La dieta deve sempre essere completa e composta da una grande varietà di alimenti, ma soprattutto i piani dietetici per il dimagrimento devono essere prescritti esclusivamente dal professionista. 

Tornando agli aspetti importanti del consumo di frutta e verdura è importante non sottovalutare il contenuto in vitamine e sali minerali di tali cibi: ridurne il consumo infatti può impattare negativamente sulla nostra salute, predisponendo maggiormente l’organismo a deficit vitaminici. 

In ogni caso ci sono alcune cose da tenere a mente in modo da sfruttare al meglio le proprietà benefiche di frutta e verdura. 

Alcune verdure, e mi riferisco a quelle a foglia verde, sono naturalmente ricche di ferro, il quale è però poco accessibile al nostro organismo: per migliorare l’assorbimento di questo elemento così importante basterà condire le verdure con succo di limone, poiché l’acido citrico in esso contenuto ne coadiuva l’assorbimento. 

Inoltre consumare le verdure, in particolare quelle crude, all’inizio del pasto, aiuta a saziarci prima e a non buttarci subito sui cibi più calorici e appetitosi.

Ricordiamoci sempre che la frutta contiene zuccheri naturali. Per tale motivo è bene consumare un frutto alla volta o comunque una porzione che si aggiri intorno ai 150g e non superare i 3 frutti al giorno, in modo da non eccedere.

Nonostante la costante e crescente attenzione per l’alimentazione presente nel mondo dello sport, sono ancora tanti gli sportivi che non preferiscono le verdure o che hanno difficoltà a mangiarle. 

Il mio consiglio è cercare di insaporirle con succo di limone o aceto e non limitarsi a condirle solo con olio e sale. 

In ogni caso, se vi dovesse risultare molto difficile consumare frutta e verdura tal quali, il mio consiglio è preparare dei frullati a base di frutta o centrifugati a base di verdura, che oltre ad essere molto saporiti sono anche una buona alternativa al classico spuntino. 

I frullati sono semplici da fare e potrete sbizzarrirvi con la frutta in base alla stagione: per l’estate ne consiglio uno a base di ananas a pezzi, succo d’ananas, cocco e banana, molto estivo e anche saziante. 

Il mio centrifugato con verdure preferito è a base di spinaci, cetriolo, finocchio, succo di limone e una foglia di menta, con una mela verde per rendere il composto un po’ più dolce. 

Insomma, qualunque sia il modo è importante fare attenzione al consumo di frutta e verdura, dando precedenza ai prodotti stagionali e al paese di provenienza, in modo da scegliere sempre prodotti naturalmente ricchi in nutrienti in quanto provenienti da terreni naturalmente predisposti.

Commenta
(Visited 53 times, 1 visits today)

About The Author

Dott.ssa Giada Ballarin Nutrizionista, con approfondite conoscenze sugli obiettivi nutrizionali di coloro che praticano attività sportiva a diversi livelli. Presta servizio presso gli ambulatori di Nutrizione Applicata dell'A.O.U Policlinico di Napoli, dove si occupa dell'analisi della composizione corporea in diverse tipologie di atleta.