New Mola Basket, la serie playoff contro Vieste comincia con una vittoria

Parte con il piede giusto la MNB in questi play off. Serie sull’1-0 dopo una gara dai due volti, primi due quarti con netto predominio dei padroni di casa, guidati da un immarcabile Dilascio autore di 21 punti in 20 minuti, chiusi con Mola davanti 46-33, ripresa in affanno, soprattutto nell’ultimo quarto quando Vieste presa per mano da Zustovich (22) e Dusels (20) rosicchiava punti fino al meno 3 (75-72) con il possesso per impattare.  Spettri della gara di regular season che riaffiorano, quando Vieste in rimonta vinse sulla sirena, questa volta però la musica cambia, Mola regge l’urto e con le lunette di Brunetti (16) e Alloco, porta a casa la sfida.

LA GARA

Mola con un Serino in più nel motore, si parte con Dilascio, Didonna, Angelini, Preite e Brunetti. Coach Ciociola risponde con Orefice, Dusels, Zustovic, Callara e  De Leo.

Tripla da 8 metri di Preite, 4 punti Dilascio, Mola si fa preferire in avvio.  Bene Brunetti con 7 punti fabbricati nelle prime battute, poi Orefice mette la prima tripla (13-7) ancora Brunetti glaciale dalla lunetta, mentre Dilascio delizia con la sua seconda tripla e scrive il 18.13 interno. Sono di Marco Stimolo e Pato Alloco i i punti che mandano la MNB davanti di 8 (22-14) in chiusura di prima frazione.

La seconda frazione si apre nel segno di un fantastico Dilascio:  tripla, penetrazione, tripla. L’italo argentino scava il solco e raggiunge la doppia cifra, a fine prime tempo saranno più punti segnati che minuti giocati. Vieste subisce lo stato di grazia del numero 14 di Mola che continua a imbucarla da tutte le parti e risponde solo in parte con Dusels ed Orefice. Il capitano ospite in chiusura di quarto si lascia però prendere dal nervosismo e si appesantisce di un tecnico che regala la lunetta a Brunetti e permette a Mola di chiudere il primo tempo davanti di 13 (46-33)

Serino da tre, Zustovich lo imita, Vieste continua a non essere serena, altro tecnico, questa volta protagonista in negativo Dusels, Brunetti mette in cassaforte. Mola perde intensità e Zustovich comincia regolare il mirino, all’ennesima bomba del numero 4 ospite Vieste riemerge e si porta a -7 (57-50) dopo una tripla fortunosa di Dusels (27’) e un appoggio tabella del lungo Tidey. Dilascio torna a referto con due punti, poi negli ultimi 3 della terza frazione non segna più nessuno. Si va all’ultimo pit stop sul 61-52 per Mola.

Sale sulla giostra del tiro da tre anche Didonna, Dusels lo eguaglia con penetrazione vincente e fallo supplementare trasformato. Prezioso Serino che va a in trincea a guadagnare centimetri e capitalizza dalla linea della carità. La MNB però ha perso lo smalto dei primi 20’ minuti e in questa ultima frazione manca di lucidità mentre Zustovich è ormai salito in cattedra e con una nuova tripla mantiene Vieste in scia. Fuori Serino per falli, Dusels giganteggia nel pitturato ed il vantaggio interno si assottiglia sempre più. Negli ultimi 3 minuti, Vieste recupera 7 punti sull’asse Zustovich-Orefice e a 38 secondi dalla sirena si ritrova ormai incollata alla squadra di coach Castellitto. Brunetti dalla lunetta mantiene il 100% di realizzazione dopo il rimbalzo e il fallo subito da Alloco nel momento cruciale della sfida. Sofferenza, tanta, ma la serie si sposta a Vieste con la MNB davanti 1-0, ed era quello che contava.

MOLA-VIESTE 78-72 (22-14;46-33;61-52;78-72)

MOLA

Didonna 4, Dilascio 21, Angelini 10, Brunetti 16 Preite 9, Alloco, 3, Stimolo 4 Tanzi 4 Serino 7, Sivo, Campanile, Pinto. All Castellitto

VIESTE

Zustovich 22, Dusels 20, Orefice 10, Callara 4, Tidey 6, De Leo 6, Hohxa 4. Raul Diaz. All Ciociola

Commenta
(Visited 36 times, 1 visits today)

About The Author

Gennaro Dimonte Nato a Barletta nel 1994. Prossimo alla laurea in Scienze della Comunicazione e aspirante giornalista. Si divide tra la palla a spicchi e il calcio, con i miti di Carmelo Anthony e Del Piero nel cuore. Grande appassionato di NBA, spera di rivedere i suoi Knicks tra le grandi.