A Trento arriva la corazzata Partizan, Molin: "Dovremo uscire dal campo con sensazioni positive"

Domani alla BLM Group Arena la Dolomiti Energia Trentino, già matematicamente eliminata dalla competizione, ospiterà il Partizan Belgrado nell’ultima giornata della fase a gironi di  7Days Eurocup. Di seguito le dichiarazioni, a cura dell’ufficio stampa della società, del coach Lele Molin.

«Il nostro obiettivo sarà provare a chiudere con il botto la nostra stagione in EuroCup: il Partizan è un club glorioso, rappresentante di un Paese che vive di basket. Credo che basti la presenza di coach Zelimir Obradovic in panchina per raccontare di che tipo di squadra stiamo parlando. Storicamente il Partizan è una squadra che crea e lancia giovani talenti, Obradovic tornando sulla panchina della squadra di Belgrado ha assemblato un roster che propone un bel mix di giocatori affermati di altissimo livello e tanti giovani affamati pronti a lanciarsi nel panorama internazionale. Per noi questa è stata una stagione di coppa vissuta più con sofferenza che con gioia, è un torneo che ci ha messo a dura prova e che ci ha messo di fronte a tutti i nostri limiti: sono convinto che quello che oggi viviamo come una grande fatica, per molti dei nostri giocatori sia comunque stata un’esperienza fondamentale. Spero che domani possiamo giocare una partita che ci faccia uscire dal campo con buone sensazioni verso la partita di sabato contro Brindisi: dobbiamo scendere in campo con convinzione, con un atteggiamento positivo».

Commenta
(Visited 115 times, 1 visits today)

About The Author

Massimo Furlani Nato a Trento nel 1998, laureato in Studi Internazionali e aspirante giornalista. Malato del basket tanto italiano quanto americano, Dwyane Wade e Steve Nash gli idoli.