Operazione Scuole Pulite, la FIP con Legambiente a Roma: la nota

“Metti una giornata di sole a Roma. All’Istituto Comprensivo Simonetta Salacone, nel plesso Rosa Parks, nel popoloso quartiere di Centocelle. E poi ramazze, cesoie, guanti, sacchi per la spazzatura, ma anche canestri e palloni da Minibasket, ragazzi, genitori, e tanta, tanta voglia di stare insieme finalmente all’aperto. E così in altre parti d’Italia fino a raggiungere 50mila fra ragazzi e ragazze coinvolti. È un momento di #fuoriclasse, è il ritorno dopo due anni di assenza, causa pandemia, della campagna “Non ti scordar di me – Operazione Scuole Pulite” organizzata e voluta da Legambiente, che nella tappa di Roma vede la presenza anche della FIP e del suo settore Giovanile, Minibasket e Scuola.

“È una campagna nata nel 1999 -ricorda a genitori, bambini e bambine Luciano Ventura, coordinatore attività volontari e sport di Legambiente mentre presenta Kathrin Ress, consigliere federale ed ex azzurra che ha giocato con i minicestisti, oltre a dare high five, firmare autografi e dare consigli- che riusciamo finalmente a riproporre dopo due anni di assenza causa pandemia”.

Al mattino i volontari di Legambiente, precisi, esperti, con grande perizia, con l’aiuto dei dirigenti della società Casilino 23, hanno contribuito a ripulire da erbacce e sterpi gli spazi esterni al plesso scolastico per renderlo utilizzabile dai ragazzi e dalle ragazze che hanno giocato nel primo pomeriggio a Minibasket e realizzato un murales sulla pallacanestro che è diventato patrimonio della scuola e a cui ha contributo anche Kathrin con qualche pennellata. “È una grande emozione essere qui oggi per tutti noi. Siamo contenti di ritornare a proporre l’operazione scuole pulite – afferma Claudia Cappelletti, responsabile regionale scuola di Legambiente- e di riappropiarci, riqualificandoli, di spazi da dedicare alle attività per i ragazzi, dal murales, alla possibilità di piantare alberi. Questa campagna, qui come in tutt’Italia, testimonia la nostra voglia di stare all’aria aperta insieme e in questa tappa, grazie alla FIP, di fare anche attività sportiva all’aria aperta”.

“La nostra presenza qui oggi -afferma Stefano Persichelli, presidente del Comitato FIP Lazio- è un inizio di una collaborazione. Promuoviamo il nostro #minibaskerforlife e quindi, coerentemente, l’attività sportiva, con le sue regole e i suoi valori, che esce dai campi da gioco e completa il proprio percorso formativo nell’impegno per l’ambiente, nell’impegno per il nostro, ma soprattutto per il domani dei ragazzi e delle ragazze”.

“Grazie allo sport ho avuto l’opportunità di girare il mondo -aggiunge Kathrin Ress -dove lo sport e la sostenibilità sono sempre insieme. La nostra mission, la nostra eredità è lasciare un mondo migliore e questo primo passo insieme a Legambiente va in questa direzione. Oggi abbiamo giocato in spazi resi appositamente sicuri per poter fare al meglio pratica sportiva. Quello di oggi è un punto di partenza pensando ad un futuro migliore in comune”.

Alle minipartite hanno partecipato i ragazzi e le ragazze di Casilino 23, Borgo Don Bosco e CSI Roma Est”.

Fonte: ufficio stampa FIP

Commenta
(Visited 54 times, 1 visits today)

About The Author

Enrico Pecci Classe ’96, proveniente da quel favoloso luogo chiamato Marche (provare per credere), studente di Scienze della Comunicazione ed appassionato di calcio quanto di basket. Collaboratore per nba24.it e tuttobasket.net, sognando un futuro in cui scrivere di sport, basket e calcio in particolare, sia un lavoro oltre che una passione. Appassionato di basket sin dai primi passi mossi nel parquet dal Re, King LeBron James. #IPromise.