OraSì Ravenna, domani a Chieti contro Pistoia per onor di firma

Sarà un’OraSì Ravenna in condizioni di estrema difficoltà quella che domani scenderà in campo a Chieti per il quarto di finale di Coppa Italia contro Pistoia (palla a due al PalaTricalle alle ore 18). Alle assenze di Tommaso Oxilia, Daniele Cinciarini e Nicola Berdini, si è aggiunta quella di Andrea Arnaldo, mentre un altro elemento del gruppo squadra è stato precauzionalmente tenuto a casa dagli ultimi allenamenti a causa della presenza di sintomi influenzali, nonostante il tampone abbia dato esito negativo.
Degli altri senior disponibili, inoltre, Davide Denegri ha qualche acciacco fisico in via di risoluzione. Il resto della spedizione sarà dunque formato da quattro ragazzi aggregati dall’Under 19, necessari per raggiungere il numero di 8 giocatori iscritti a referto.

Andiamo in Coppa Italia ridotti all’osso, dovendo fare anche molta attenzione a preservare la nostra condizione in vista del campionato – commenta coach Alessandro Lotesoriere  Le problematiche legate al Covid hanno pesantemente condizionato questi giorni di lavoro, con i nostri giovani dell’Under 19 che ci hanno dato una grossa mano negli allenamenti.
Le convocazioni saranno fatte in base all’esito dei tamponi di domani previsti prima della partenza per Chieti. Avremmo voluto giocarci la Coppa al meglio delle nostre possibilità, dopo essercela conquistata sul campo al termine di un eccellente girone d’andata ma onoreremo la manifestazione, partecipando nonostante tutto”.

Media – Diretta streaming su LNP PASS (https://lnppass.legapallacanestro.com/). Aggiornamenti in diretta sui profili social dell’OraSì Basket Ravenna alla fine di ogni quarto (Facebook, Instagram, Whatsapp).

Commenta
(Visited 38 times, 1 visits today)

About The Author

Gennaro Dimonte Nato a Barletta nel 1994. Prossimo alla laurea in Scienze della Comunicazione e aspirante giornalista. Si divide tra la palla a spicchi e il calcio, con i miti di Carmelo Anthony e Del Piero nel cuore. Grande appassionato di NBA, spera di rivedere i suoi Knicks tra le grandi.