Che beffa per Sassari. Nymburk vince 90-89. Pozzecco furioso: "Incredibile quanto successo con l'ultimo possesso"

Secondo ko in altrettante partite nella seconda fase di Basketball Champions League per la Dinamo Sassari, sconfitta di misura (90-89) in Repubblica Ceca dall’ERA Nymburk. Con appena 7 giocatori di rotazione disponibili, i sardi stavano facendo un capolavoro, tornando negli spogliatoi a fine primo tempo sul +10 (40-50). Nel terzo quarto la Dinamo tocca un margine di +13 (49-62), ma i cechi tornano sotto (64-70 al 30′).

Nel quarto periodo gli ospiti provano a serrare i ranghi, ma la magia di Dalton (10+8 rimbalzi) ad 1.4″ dalla fine (su rimessa molto contestata da Pozzecco e dalla panchina) consegna la vittoria ai padroni di casa. Jerrick Harding (28) il top-scorer nel Nymburk, ok anche Omar Prewitt (17); per Sassari, in evidenza Stefano Gentile (18+5 rimbalzi), Miro Bilan (17+11 rimbalzi), Jason Burnell (17+7 assist e 5 rimbalzi) e Filip Kruslin (15).

Arrabbiato coach Gianmarco Pozzecco: “Penso che sia incredibile quanto successo nell’ultimo possesso, ho chiesto agli arbitri di andare a riguardare l’azione perchè ero sicuro che i nostri avversari avessero toccato la palla. Questo non è successo e non penso sia corretto, i ragazzi hanno fatto un lungo viaggio per arrivare fino a quì e giocare la partita. Chiunque può fare degli errori ma qui parliamo di altro“.

Così Miro Bilan: “Ci sono stati tanti errori da entrambe le parti, capita a tutti di sbagliare, ma non meritavamo di perdere. Complimenti a Nymburk che ha lottato fino alla fine come noi ma non  meritavamo di perdere“.

Dichiarazioni a cura di Ufficio Stampa Dinamo Banco di Sardegna.

Commenta
(Visited 840 times, 1 visits today)

About The Author

Gianluca Zippo Nato a Formia il 13/01/1988. Laureato in Giurisprudenza presso la Federico II di Napoli, già collaboratore e redattore per Teladoiolamerica.net e Road2sport.com, il calcio, l’NBA e la F1 sono la mia malattia, ma il mondo dello sport mi affascina a 360°.