PSA Sant'Antimo, ufficiale l'accordo con Filiberto Dri

Non si ferma il mercato della PSA Sant’Antimo, che dopo aver confermato Carnovali Sergio e aver riportato a casa il playmaker Cantone piazza un’altra importante pedina sullo scacchiere di coach Patrizio. Il club è infatti orgoglioso di ufficializzare l’accordo raggiunto con Filiberto Dri, guardia-ala di 190 cm che compirà 31 anni il prossimo 18 novembre. Per lui una lunga esperienza maturata sui campi di Serie B  con le maglie di Vicenza, Verona, Rieti, Castelletto, Castellanza, Udine, Cassino, Oleggio, Fabriano e Bisceglie, e una concretezza offensiva dimostrata andando costantemente in doppia cifra nelle ultime 8 stagioni (15.9 il suo top ad Oleggio nel 2016, 13.5 a Bisceglie nell’ultimo campionato). Atleta solido, capace di incidere su entrambi i lati del campo, Dri era stato match winner nella vittoria di Bisceglie al Palapuca del 12 gennaio scorso realizzando i liberi del 69-70 a 3.7” dalla fine.

“Contento di questa nuova avventura e vogliosissimo di cominciarla – dice Filiberto -. C’è tanta voglia di ripartire dopo che a marzo di fatto siamo stati fermati tutti nel momento più bello, quello per cui si lavora tutta la stagione. Ho trovato in Sant’Antimo una società organizzata ed ambiziosa, e questo ovviamente rappresenta una motivazione supplementare per me: non mi spaventano le aspettative, chiaro che non saremo più la matricola arrembante dell’anno scorso ma una squadra che molti aspetteranno al varco, ma questo per quanto mi riguarda aumenta il divertimento”. 

“Filiberto è un giocatore completo e duttile – dice soddisfatto coach Enzo Patrizio – che potrà dare una mano anche in regia e che rappresenterà una preziosa alternativa offensiva per noi. Sono contento di averlo qui e di poterlo allenare, e ringrazio la società per avermene dato l’opportunità”.

Comunicato a cura di Ufficio Stampa PSA Sant’Antimo.

Commenta
(Visited 43 times, 1 visits today)

About The Author

Gianluca Zippo Nato a Formia il 13/01/1988. Laureato in Giurisprudenza presso la Federico II di Napoli, già collaboratore e redattore per Teladoiolamerica.net e Road2sport.com, il calcio, l’NBA e la F1 sono la mia malattia, ma il mondo dello sport mi affascina a 360°.