Rimonta di carattere a Riese, il primo posto del Guerriero Padova diventa matematico

Con tanto carattere e orgoglio, il Guerriero Padova strappa la vittoria in rimonta sul campo di Riese Pio X, assicurandosi il primo posto aritmetico al termine della regular season del campionato di C Gold. Scivolata a -13 tra secondo e terzo quarto, l’Unione Basket Padova ribalta l’inerzia nel corso della ripresa controbattendo alla gran giornata dei trevigiani al tiro dall’arco, che avevano preso in mano la partita grazie all’argentino Volpato, autore di ben 34 punti con ben 10 triple a referto (7 delle quali realizzate soltanto nella prima metà di gara).

Priva ancora di capitan Andreaus, Padova parte con un quintetto tipo formato da AndreaniMaranChinellatoCoppo e Benfatto. L’avvio riflette un sostanziale equilibrio interrotto da un primo break dell’UBP (7-14), a cui però i padroni di casa rispondono con un controparziale di 8-0 (15-14). La tripla di Chinellato da distanza siderale riporta a +5 gli uomini di Fabio Volpato (15-20), ma alla fine del primo quarto The Team rientra a stretto contatto (19-20).

Riese trova il fondo della retina dalla lunga distanza con impressionante regolarità nel secondo periodo, issandosi in un amen sul +8 (32-24). In uscita dal timeout, il Guerriero prova a registrare meglio la difesa, ma continua a pagare dazio sul perimetro (43-30), senza poi trovare sbocchi efficaci in attacco dove Benfatto è costantemente raddoppiato o triplicato (45-32). Il sottomano su misura di Campiello serve soltanto ad attenuare il divario sul finire di un primo tempo marchiato a fuoco dalla mano incandescente di Geronimo Volpato (45-34).

È un match in salita che l’UBP tenta di raddrizzare raccogliendo l’ispirazione di Andreani (48-42) e serrando le file in difesa con una zona 2-3 (50-44) che paga qualche dividendo (50-47), anche se i padroni di casa non smettono di martellare (54-47). Con due triple consecutive di un Andreani “on fire”, però, il gap è ormai colmato (54-53). Per il sorpasso bisogna attendere l’alley-oop di Bruzzese (57-58), ma il vantaggio dei locali regge ancora sull’ennesima stoccata dai 6.75 a fil di sirena (60-58).

Coach Volpato abbassa il quintetto re-inserendo anche Stavla nell’ultima frazione. Si tratta di una mossa azzeccata perché nel frangente è proprio una sua tripla a proiettare l’Unione sul +8 (62-70). Riese resta in piedi con le solite triple, ricucendo per due volte lo strappo al possesso (73-76 e 76-78), ma entrati nell’ultimo minuto di gioco risultano decisivi un tiro da tre al curaro di Andreani sul filo dei 24’’ e l’appoggio in solitaria di Chinellato a fissare il risultato (76-83).

All’ottavo successo consecutivo (il ventunesimo in campionato), il Guerriero chiude così in prima posizione la stagione regolare, in attesa dei playoff e di tre incontri da recuperare. Il primo recupero è in calendario per giovedì prossimo, ore 21, a Verona; gli altri verranno entrambi disputati al PalaSavio a Mortise, con palla a due alle 20.30 nelle serate di mercoledì 20 aprile contro il Leoncino Mestre e venerdì 29 aprile ancora con The Team Riese.

THE TEAM RIESE – GUERRIERO PADOVA 76-83

THE TEAM RIESE PIO X: Volpato G. 34, Brigato 9, Bizzotto 3, Rigon n.e., Marini 9, Civiero 4, Campagnolo, Buratto 4, Cusinato 9, Lazzarotto n.e., Chemin n.e., De Bortoli 4. All. Campagnolo. Ass. Sonda.

UNIONE BASKET PADOVA: Stavla 7, Vinciguerra n.e., Chinellato 18, Favaro n.e., Andreani 22, Maran 5, Coppo 2, Bombardieri, Benfatto 8, Bruzzese 4, Meneghin 5, Campiello 11. All. Volpato F. Ass. Augusti.

Arbitri: Cenedese di Roncade (Tv) e Rossi di Badia Polesine (Ro).

Note: parziali: 19-20, 26-14 (45-34), 15-24 (60-58), 16-25 (76-83).

Commenta
(Visited 28 times, 1 visits today)

About The Author

Gennaro Dimonte Nato a Barletta nel 1994. Prossimo alla laurea in Scienze della Comunicazione e aspirante giornalista. Si divide tra la palla a spicchi e il calcio, con i miti di Carmelo Anthony e Del Piero nel cuore. Grande appassionato di NBA, spera di rivedere i suoi Knicks tra le grandi.