Serie B Girone D, la Virtus Kleb Ragusa supera Monopoli 88-79

Per il recupero della diciottesima giornata di campionato la Virtus Kleb Ragusa accoglie tra le mura amiche del Pala Padua Lapietra Action Now Monopoli. Squadra allenata da coach Carolillo, reduce da tre partite in una settimana, arriva in terra iblea alla fine di un tour de force che l’ha vista affrontare prima Pozzuoli e poi Sant’Antimo. Ragusa scende in campo con la determinazione di portare a casa due punti importanti per la classifica.

Giovanni Laquintana impatta benissimo il match. Il play monopolitano guida l’assalto de Lapietra Action e firma il 4-11 a metà della prima frazione di gioco, con il ragusano Chessari già in panca per due falli. Picarelli muove la retina iblea da lontano ma ancora G. Laquintana brucia la difesa e s’inventa l’assist per Visentin. Monopoli è 7-13. Bocchino manda Simon per tentare di limitare azione del top player in casacca numero 8 che, con la Virtus già in bonus, tiene botta mette i liberi del 9-15. La reazione della squadra di Bocchino viaggia sull’asse Rotondo-Da Campo e si conclude con i 5 di Ianelli (18-15). Laquintana dalla lunetta blocca il parziale ibleo (9-0) mentre Stefanini e Ragusa chiudono la frazione con i ragusani sopra di 1 (19-18).

Con la difesa orchestrata da Bocchino a tenere botta contro gli affondi pugliesi, la squadra di casa viaggia a ritmi altissimi ed arriva a +10 (34-24). Bastano due triple, manco a dirlo di Laquintana e Torresi, a Monopoli per rifarsi pericolosamente sotto. Rotondo concretizza l’assist di Picarelli (36-30) e ricaccia indietro gli ospiti che riprovano sul tasto Sabbatino. Il giocatore maglia numero 18 risponde presente, ne mette 5 e fissa sul 36-35 il punteggio. Ianelli e Da Campo rispondono ancora a Sabbatino per il 40-37 al 20’.

La tripla di Sorrentino apre il secondo tempo. Ragusa stringe ulteriormente le maglie difensive e vola a +11 (54-43 al 25’) sulla spinta di Rotondo e Da Campo. Simon in reverse aumenta il gap, tra gli applausi del pubblico del Pala Padua. Laquintana dall’arco prova a spegnere l’entusiasmo in casa Virtus ma i 4 consecutivi di Rotondo mantengono saldamente l’inerzia in biancoblu. Il terzo periodo si chiude sul 62-50.

Mai domo, Laquintana prova scuotere i suoi, ne mette 6 ma non trova il giusto sostegno, soprattutto in fase difensiva, nei compagni. Sotto 67-58, la squadra di Carolillo subisce il break di 7-0 che di fatto decide la gara. Nel finale Ragusa, dopo aver raggiunto il massimo vantaggio (79-60) gestisce le forze, controlla l’ennesimo tentativo di rimonta e si aggiudica, per 88-79, l’importante scontro diretto per la parte bassa della griglia dei playoff.

«Sono soddisfatto della prestazione dei miei ragazzi – ha dichiarato coach Antonio Bocchino – che hanno dimostrato carattere e lucidità. Venivamo da una sconfitta in quel di Cassino che ci ha fatto male, e per questo in settimana abbiamo lavorato con l’obiettivo unico di vincere. Durante tutti i 40’ i giocatori hanno lottato senza mai abbassare l’intensità ed è questo che io apprezzo e che voglio vedere in ogni partita».

 

VIRTUS KLEB RAGUSA – LAPIETRA MONOPOLI: 88 – 79

Parziali: 19-18; 40-37; 62-50

VIRTUS KLEB RAGUSA

Chessari 7, Incremona ne, Rotondo 26, Da Campo 20, Stefanini 11, Simon 6, Festinese, Sorrentino 5, Salafia, Canzonieri, Picarelli 8, Ianelli 7.

Coach Bocchino

LAPIETRA ACTION NOW 2019 MONOPOLI

Bellantuono, Torresi 6, Ragusa 6, Annese 2, G. Laquintana 32, Albertini 4, Sabbatino 18, Visentin 6, M. Laquintana 3, Lombardo 2

Coach Carolillo

Arbitri: Manco – Morra

 

 

Comunicato a cura di Piero Burrugano, Ufficio Stampa Virtus Kleb Ragusa.

Commenta
(Visited 46 times, 1 visits today)

About The Author

Gianluca Zippo Nato a Formia il 13/01/1988. Laureato in Giurisprudenza presso la Federico II di Napoli, già collaboratore e redattore per Teladoiolamerica.net e Road2sport.com, il calcio, l’NBA e la F1 sono la mia malattia, ma il mondo dello sport mi affascina a 360°.