Valentino Castellaneta, a Corato per puntare al quarto posto

Si chiude un 2021 speciale per la Valentino Castellaneta. Si chiude domani sera l’anno della ripartenza del basket biancorosso, coincisa con il cambio alla guida della società, passata dalle mani dell’ex presidente Michele Granito a quelle dell’attuale Giuseppe Nico.

Per la nona giornata di C Gold Puglia, in attesa del ritorno in campo il 6 gennaio contro Mesagne per la penultima di andata, la squadra di Francesco Longobardi sarà di nuovo al PalaLosito di Corato dove, esattamente un mese fa, aveva subito la prima delle due finora uniche sconfitte stagionali. Allora di fronte c’era l’Adriatica Industriale seconda in classifica, domani toccherà invece all’altro club della città barese, la Nuova Matteotti. La squadra di coach Patella è nona in graduatoria con 6 punti e viene da tre sconfitte consecutive, tra le quali il derby. Un cammino recente difficoltoso che non deve però far abbassare la guardia: tra gli avversari delle VBC ci saranno infatti due ex, le guardie Mascoli e Ianuale, insieme ad elementi di valore come Cicivè, Oluic e i due Gatta.

Due punti in palio importanti per i padroni di casa in chiave salvezza ma anche per gli ospiti nella corsa playoff. Vincendo, infatti, i castellanetani salirebbero a quota 11, scavalcando al quarto posto l’Adria Bari (10) il cui match in casa della capolista imbattuta Molfetta è stato rinviato al 2 gennaio. Tutti disponibili gli uomini di Longobardi con l’unico dubbio riguardante Berkelund, che nella vittoria contro la Libertas Altamura era sceso in campo ma che martedì, alla ripresa degli allenamenti, ha lavorato a parte.

Il match di domani alle 20 a Corato contro la Nuova Matteotti sarà arbitrato da Mitrugno di Mesagne e Di Vittorio di Ruvo.

Commenta
(Visited 37 times, 1 visits today)

About The Author

Gennaro Dimonte Nato a Barletta nel 1994. Prossimo alla laurea in Scienze della Comunicazione e aspirante giornalista. Si divide tra la palla a spicchi e il calcio, con i miti di Carmelo Anthony e Del Piero nel cuore. Grande appassionato di NBA, spera di rivedere i suoi Knicks tra le grandi.