Agliana, Mannelli: "Sapevamo di trovare delle difficoltà iniziali"

“S’impone Quarrata per 73 a 67, ma l’Endiasfalti esce ugualmente tra gli applausi. Derby non adatto ai cardiopatici risolto nel finale dall’ex Rossi, Mvp, non solo per i 19 punti. Dopo un grande inizio dei padroni di casa (9-0), trascinati da uno scatenato Tommei, la Endiasfalti perde la partita a rimbalzo e manca l’aggancio a 2′ dalla fine, quando si era riportata a -3, con un doppio tiro da tre che si ferma sul ferro. Dopo essere stata sotto di 13 punti, Agliana sembrava poter mettere la freccia e iniziare il nuovo cammino in campionato con una vittoria. Non è stato così, perché la Dany ha saputo gestire meglio i palloni medicinali con Toppo, e come detto, con uno scatenato Rossi.
La cronaca

Primo Quarto – I ragazzi di Mannelli ricamano subito lo strappo, tanti rimbalzi vinti sotto canestro e buone percentuali al tiro 9-0 a 5′ e 10” dal termine.
Reazione della Dany che mette pressione in fase di costruzione, 9-6 e qualche errore di troppo da 2. La Dany prende qualche rischio e accorcia ancora, 14-13.
Secondo Quarto – La Dany continua a fare la voce grossa sotto canestro, Endiasfalti prova ad accelerare il transito di gioco, 20-24. A Quarrata riesce tutto, 35-25 Dany,
dopo la tripla dell’ex Rossi e un fallo tecnico. Reazione d’orgoglio delle Aquile, 29-35 Dany.
Intervallo lungo
L’assenza di Tuci si fa sentire sotto canestro, ma Agliana sembra più libera di testa, 36-40.
Continua Quarrata ad avere una miglior circolazione di palla, sotto canestro, grazie ai tanti rimbalzi vinti hanno la possibilità di sbagliare e mettere a segno punti pesanti 55-45.
Ultimo Quarto – Grande intensità dei ragazzi di Mannelli che tornano -4 (56-60) a 5′ dal termine.
Sbaglia di più Quarrata, le aquile sentono che questa partita può cambiare: 62-65.
Ancora la tensione nel finale si fa sentire, troppi ferri e Toppo, a volte immarcabile fanno la differenza: 67-73. Brava Quarrata ma è solo la prima di un lungo percorso

Le parole di coach Mannelli: “Sapevamo che era un test difficile, provante. E’ stata una partita molto nervosa, molto maschia, Quarrata è una squadra molto fisica e questo non ci ha facilitato. Peccato perché eravamo riusciti a ricucire uno strappo davvero pesante. Abbiamo fatto buone cose, i senior hanno sbagliato qualcosa ma ci lavoreremo in settimana. E’ iniziato un cammino, sapevamo di trovare delle difficoltà iniziali. Da domani testa per preparare la sfida contro Prato”.”.

Fonte: ufficio stampa Pallacanestro Agliana 2000

Commenta
(Visited 44 times, 1 visits today)

About The Author