Agliana, Mannelli: "Sapevamo di trovare delle difficoltà iniziali"

“S’impone Quarrata per 73 a 67, ma l’Endiasfalti esce ugualmente tra gli applausi. Derby non adatto ai cardiopatici risolto nel finale dall’ex Rossi, Mvp, non solo per i 19 punti. Dopo un grande inizio dei padroni di casa (9-0), trascinati da uno scatenato Tommei, la Endiasfalti perde la partita a rimbalzo e manca l’aggancio a 2′ dalla fine, quando si era riportata a -3, con un doppio tiro da tre che si ferma sul ferro. Dopo essere stata sotto di 13 punti, Agliana sembrava poter mettere la freccia e iniziare il nuovo cammino in campionato con una vittoria. Non è stato così, perché la Dany ha saputo gestire meglio i palloni medicinali con Toppo, e come detto, con uno scatenato Rossi.
La cronaca

Primo Quarto – I ragazzi di Mannelli ricamano subito lo strappo, tanti rimbalzi vinti sotto canestro e buone percentuali al tiro 9-0 a 5′ e 10” dal termine.
Reazione della Dany che mette pressione in fase di costruzione, 9-6 e qualche errore di troppo da 2. La Dany prende qualche rischio e accorcia ancora, 14-13.
Secondo Quarto – La Dany continua a fare la voce grossa sotto canestro, Endiasfalti prova ad accelerare il transito di gioco, 20-24. A Quarrata riesce tutto, 35-25 Dany,
dopo la tripla dell’ex Rossi e un fallo tecnico. Reazione d’orgoglio delle Aquile, 29-35 Dany.
Intervallo lungo
L’assenza di Tuci si fa sentire sotto canestro, ma Agliana sembra più libera di testa, 36-40.
Continua Quarrata ad avere una miglior circolazione di palla, sotto canestro, grazie ai tanti rimbalzi vinti hanno la possibilità di sbagliare e mettere a segno punti pesanti 55-45.
Ultimo Quarto – Grande intensità dei ragazzi di Mannelli che tornano -4 (56-60) a 5′ dal termine.
Sbaglia di più Quarrata, le aquile sentono che questa partita può cambiare: 62-65.
Ancora la tensione nel finale si fa sentire, troppi ferri e Toppo, a volte immarcabile fanno la differenza: 67-73. Brava Quarrata ma è solo la prima di un lungo percorso

Le parole di coach Mannelli: “Sapevamo che era un test difficile, provante. E’ stata una partita molto nervosa, molto maschia, Quarrata è una squadra molto fisica e questo non ci ha facilitato. Peccato perché eravamo riusciti a ricucire uno strappo davvero pesante. Abbiamo fatto buone cose, i senior hanno sbagliato qualcosa ma ci lavoreremo in settimana. E’ iniziato un cammino, sapevamo di trovare delle difficoltà iniziali. Da domani testa per preparare la sfida contro Prato”.”.

Fonte: ufficio stampa Pallacanestro Agliana 2000

Commenta
(Visited 26 times, 1 visits today)

About The Author

Enrico Pecci Classe ’96, proveniente da quel favoloso luogo chiamato Marche (provare per credere), studente di Scienze della Comunicazione ed appassionato di calcio quanto di basket. Collaboratore per nba24.it e tuttobasket.net, sognando un futuro in cui scrivere di sport, basket e calcio in particolare, sia un lavoro oltre che una passione. Appassionato di basket sin dai primi passi mossi nel parquet dal Re, King LeBron James. #IPromise.