BCL, Treviso lotta fino all'ultimo in Ungheria, ma la spunta 81-80 il Falco Szombathely

FALCO SZOMBATHELY 81-80 NUTRIBULLET TREVISO BASKET

TABELLINO

FALCO: Varadi 17 (8/9, 0/3), Benke 13 (4/8, 1/3), Clark 3 (1/1 da 3), Goloman 8 (4/7), Keller 9 (4/9, 0/1); Perl 18 (3/9, 2/3), Kovacs, Barac 13 (4/6), Somogyi 0 (0/2 da 3). Ne: Horvat, Sovegjarto, Veraszto. All.: Konakov

NUTRIBULLET: Russell 15 (4/8, 2/3), Dimsa 16 (4/5, 2/6), Sokolowski 10 (0/1, 2/6), Akele 22 (4/4, 4/6), Sims 4 (2/7, 0/1); Bortolani 8 (2/2, 1/3), Imbrò 3 (1/7 da 3), Casarin, Chillo 0 (0/1), Jones 2 (1/1, 0/1). Ne: Vettori, Faggian. All.: Menetti

ARBITRI: Conde (SPA), Ylmaz (TUR), Bissuel (FRA)

NOTE: pq 18-24, sq 41-33, tq 59-57. T.l.: SZO 15/25, TV 10/17. Da 2: SZO 27/48, TV 17/29. Da 3: SZO 4/13, TV 12/33. Rimbalzi: SZO 37 (12 off., Keller 8), TV 35 (11 off., Jones 11). Assist: SZO 15 (Varadi 5), TV 18 (Sokolowski 6). Perse: SZO 8, TV 9. Recuperi: SZO 7, TV 2. Fallo antisportivo a Clark al 14’44” (28-27).

PRIMO QUARTO
Nella seconda trasferta europea della sua storia, la NutriBullet Treviso Basket incontra gli ungheresi Falco Szombathely per la quarta giornata di regular season di Basketball Champions League alla Savaria Arena. La partita si apre con un jumper dalla media e una tripla di Russell per l’immediato 0-5. A un canestro di Goloman, risponde Dimsa con l’appoggio del 2-7. Uno scatenato Benke piazza un mini-break di 5-0 per la parità a quota 7, seguito dai 4 punti in contropiede di Varadi per il vantaggio Szombathely, 11-7. Una tripla di Akele riporta TVB a -1, ma ancora Goloman schiaccia il 13-10. Ancora una volta l’inizio di gara per la formazione di coach Menetti è caratterizzata da diverse palle perse, ma dopo un bel giro palla Sokolowski infila la bomba del nuovo pareggio (13-13). Per il team di casa torna a segnare Varadi, ma Akele è caldissimo dall’arco e riporta Treviso Basket avanti (15-16). Una stoppata di Jones ritenuta non valida segna il 17-16, ma Akele si impone nuovamente con un bel movimento sotto canestro e la terza tripla della sua gara (17-21). Un giro in lunetta di Perl e l’ennesimo canestro dai 6.75 di Akele oggi (14 nel solo primo parziale per lui) chiudono il quarto 18-24.

SECONDO QUARTO
Piovono triple alla Savaria Arena in questo primo tempo e anche Giordano Bortolani si scrive alla lista: 18-27. Benke sblocca l’attacco di Falco realizzando i due canestri del 23-27. Un canestro e fallo di Varadi e una schiacciata in contropiede di Keller permettono alla formazione di casa di tornare sopra 28-27. Sokolowski subisce fallo antisportivo e converte il libero della parità (28-28), a cui seguono la tripla di Perl e il canestro di Goloman per il 33-28. Un and-one con gli effetti speciali per Giordano Bortolani spezza il momento positivo per Falco e riporta TVB a -2 (33-31). L’ex del match Zoltan Perl infila un’altra bomba, Varadi con l’appoggio e Keller con il canestro in area portano Szombathely addirittura a +9, 40-31. Ancora una volta è Akele a spezzare le difficoltà offensive di Treviso con i liberi del 40-33. Il giro in lunetta di Barac manda le squadre negli spogliatoi sul 41-33.

TERZO QUARTO
Dopo una serie di errori, è Russell il primo a segnare nel terzo parziale, con il jumper del 41-35. Keller converte un libero, ma Sokolowski dall’altra parte piazza la bomba del 42-38. Varadi riaccende il pubblico della Savaria Arena e Dimsa replica immediatamente (44-41). La tripla di Russell riporta il punteggio in parità a quota 44 e l’inerzia in questo avvio di quarto è nettamente dalla parte di TVB. Dimsa penetra e realizza il 44-46, ma Goloman risponde con la schiacciata. Un bellissimo gioco a 2 tra Sims e Akele si conclude con la schiacciata del secondo per il 46-48, ma un canestro e fallo per Benke riporta in vantaggio Szombathely (49-48). Barac si fa spazio sotto canestro e appoggia il 51-48, a cui risponde il solito Akele con l’arresto e tiro del -1. Dimsa brucia il difensore e vola ad appoggiare, ma Clark si sblocca con i suoi primi 3 punti (54-52). Ai liberi di Barac, segue il canestro in contropiede di Perl per il 58-52. Il capitano Matteo Imbrò si carica i suoi sulle spalle e infila la bomba, dopo la quale Bortolani realizza in contropiede per il -1 (58-57). Un giro in lunetta per la squadra di casa firma il 59-57 di fine quarto.

QUARTO QUARTO
Un canestro e fallo di Barac in apertura di quarto periodo permette a Falco di riallungare 62-57. Sims realizza i primi due punti della sua gara, a cui replicano lo stesso Barac e Varadi con il break del 68-59. Un appoggio in contropiede di Sims spezza l’inerzia positiva di Falco (68-61). Al giro in lunetta di Sokolowski, risponde Keller con i 2 punti del 70-63. Altri liberi per TVB, questa volta per Russell riportano la formazione ospite sul -6 e un tap in vincente di Jones porta il punteggio sul 70-66. Russell è il go-to-guy del momento per Treviso e con un jumper dei suoi firma il 70-68, ma dall’altra parte Perl conquista un and one e il +5 casalingo.  Akele si riaccende per Treviso  con il canestro del 73-70, seguito da un giro in lunetta di Sokolowski. Keller torna a segnare per Falco, ma Dimsa risponde con la tripla da distanza siderale del -1 (75-74) a 1 minuto e 40 dalla fine del match. Aiutato dal ferro, Russell trova la penetrazione vincente del nuovo vantaggio trevigiano (75-76). A un 2/2 di Perl dalla linea della carità, risponde Dimsa con la super schiacciata del 77-78 a 40 secondi dal termine. Lo stesso Perl conquista con una magia l’and one dell’80-78, ma è sempre Tomas Dimsa per TVB a prendere in mano la situazione e guadagnare un altro giro in lunetta con 16 secondi rimanenti (80-80). Dopo un 1/2 di Perl, TVB non riesce a trovare la via del canestro e il match si chiude sull’81-80.

La NutriBullet Treviso Basket è, quindi, a 3 vittorie e 1 sconfitta in Basketball Champions League. Tornerà, dunque, in campo prima della pausa per gli impegni delle nazionali, domenica 21 novembre al Forum di Milano per il match con l’A|X Armani Exchange.

 

 

 

Comunicato e tabellini a cura di Ufficio Stampa Treviso Basket.

Commenta
(Visited 26 times, 1 visits today)

About The Author

Gianluca Zippo Nato a Formia il 13/01/1988. Laureato in Giurisprudenza presso la Federico II di Napoli, già collaboratore e redattore per Teladoiolamerica.net e Road2sport.com, il calcio, l’NBA e la F1 sono la mia malattia, ma il mondo dello sport mi affascina a 360°.