Bologna Basket 2016, Crema battuta nello scontro al vertice

Non ci poteva essere migliore conclusione del girone di andata per il Bologna Basket 2016. La squadra di coach Rota, messa alla prova dalla pericolosissima Pallacanestro Crema, risolve lo scontro di testa con la migliore prestazione da inizio campionato, in un match sempre condotto con sicurezza e con una prova corale di tutto il team. Il BB2016 dimostra di essere diventata squadra vera, capace di mettere alla corda qualunque avversario. Se l’attacco come sempre dimostra grande brillantezza, la novità è la robusta prova difensiva che ferma gli avversari sotto i 70 punti, confermando la crescita nella metà campo amica.

Se è vero che i lombardi ci mettono del loro (7/19 ai liberi e 33% da 3), i numeri premiano tuttavia i padroni di casa: 68% da 2, 36 a 26 a rimbalzo e soprattutto 23 assist che evidenziano la voglia di cercare sempre il passaggio risolutivo, “from good to greater”, come dicono negli Usa.Una compagine che è cresciuta tantissimo rispetto al precampionato, che si esalta nel gioco in velocità, con giocatori che si cercano e si trovano con continuità.

Una vittoria così limpida è perciò frutto di tutto il team e del grande lavoro dello staff tecnico, ma non si può non riconoscere il ruolo centrale di Eugenio Beretta, vero e proprio trascinatore dei rossoblu: 25 punti, con 11/14 da 2 e 1/1 nel tiro pesante, 18 rimbalzi, 4 assist e 2 stoppate, per una favolosa valutazione di 45. Gli fanno degna corona Fontecchio (12 punti, con 5/8 dal campo e 8 rimbalzi); Conti che, pur impreciso da 3, segna 16 punti col 62% da 2; Soviero che suona la carica nel primo quarto, anche se poi viene frenato dai falli; e un rientrante Felici – dopo oltre 20 giorni di inattività – autore di 9 punti e 1 stoppata, che favorisce la fuga in seconda frazione. Sempre concreti Fin e Graziani nei momenti topici della gara e utile Myers con un paio di bombe al momento giusto.

Si parte con il BB2016 che lascia ai box Guerri a scopo precauzionale e presenta invece la novità Besozzi, mentre Crema è al via con la squadra al completo. Soviero e Beretta attaccano fin dal fischio di inizio e infilano 5 canestri in successione, conditi da una stoppata del centro felsineo. Ancora Beretta a metà quarto dà uno strappo all’incontro con 4 punti di fila, su assist di Conti, poi il quarto viene chiuso da due giochi da 3 (canestro più fallo) di Fontecchio e Conti e da una stoppata di Graziani, per un +10 alla prima sirena. La seconda frazione comincia con i felsinei che aumentano la pressione in difesa, alternando uomo e zona 2/3. Myers mette la tripla, poi arriva il momento di Felici che prima conclude un’altra azione da 3 punti, su assist di Beretta, poi si scatena con 6 punti consecutivi. Crema cerca di reagire con un parziale di 6-0 per il -8, ma dalla lunetta è molto imprecisa e un ulteriore gioco da 3 punti di Fin fa mantenere le 10 lunghezze di distanza all’intervallo.

Alla ripresa del match al BB2016 riesce la fuga, con Fontecchio che imperversa spalle a canestro e Conti che ruba palla e conclude in contropiede, per il +16 a 6’30”. Poi è Beretta-show: schiacciata su assist di Graziani, bomba centrale e canestro in ‘reverse’, uno spettacolo che porta al 69-49 a 3′ da fine terzo quarto e al +19 a 10 minuti dalla fine della partita. La quarta frazione vede un nuovo protagonista, Graziani, che segna in entrata, recupera palla, infila il tiro pesante e subisce fallo, il quarto di squadra per gli ospiti a 7’15” dal termine. Sembra finita, ma Crema ha una reazione di orgoglio che la riporta a -14, nonostante Pederzini e Arrigoni facciano 0/4 ai liberi. Ma i bolognesi non tremano, segnano ancora con Conti e Fontecchio, poi ci pensa Fin con la tripla che chiude il discorso. C’è ancora tempo per una stoppata di Beretta, a coronamento di una giornata veramente particolare. Alla fine il meritato divario è di 19 punti.

Si guarda dunque con grande fiducia al prossimo impegno che sarà sempre in casa domenica  24 gennaio contro Ragusa, battuta in Sicilia, ma squadra che sta crescendo partita dopo partita e che dunque andrà affrontata con grande determinazione e voglia di vincere .

Bologna Basket 2016: Conti 16; Fontecchio (C) 12; Fin 6; Myers 6; Bianco; Soviero 8; Guerri ne; Costantini; Beretta 25; Felici 9; Besozzi; Graziani 5. All. Rota.

Fortitudo Agrigento: Leardini 2; Drocker 2; Del Sorbo 4; Dosen 2; Pederzini 7; Bianchi 11; Venturoli 8; Montanari 4; Arrigoni 19; Trentin 9; Sacchelli; Bonvini. All. Eliantonio.

Commenta
(Visited 36 times, 1 visits today)

About The Author

Gennaro Dimonte Nato a Barletta nel 1994. Prossimo alla laurea in Scienze della Comunicazione e aspirante giornalista. Si divide tra la palla a spicchi e il calcio, con i miti di Carmelo Anthony e Del Piero nel cuore. Grande appassionato di NBA, spera di rivedere i suoi Knicks tra le grandi.