Pall. Cantù, Bucchi: "Vogliamo fare ancora dei passi in avanti"

Dopo le 4 sconfitte e l’innesto del nuovo allenatore, Piero Bucchi, è arrivato il successo casalingo per la Pallacanestro Cantù contro l’Openjobmetis Varese; uno scontro salvezza che vede così i canturini portarsi sul 2-0 negli scontri diretti contro gli avversari di ieri. A fine partita, queste le parole di coach Piero Bucchi.

“Vittoria che ovviamente fa piacere, che volevamo e che ci permette di andare sul 2 a 0 con Varese; in sintesi davvero significativa” – spiega il coach di Cantù – “Allo stesso tempo, però, devo essere molto sincero e dire che c’è ancora tanto lavoro da fare. Vanno corretti diversi errori e serve più coesione. I ragazzi ci hanno provato, ma bisogna ancora sistemare vari dettagli; da parte del gruppo, però, c’è grande disponibilità sia ad ascoltare che a lavorare, ed è l’aspetto più importante”.

“Credo che il lavoro e il tempo ci daranno risultati, consentendoci di migliorare in diverse parti del campo, sia in attacco sia soprattutto in difesa” – prosegue Bucchi – “Ognuno dei miei ragazzi ci ha provato, dando tutto quello che, in questo momento, poteva dare. Detto ciò, dobbiamo essere ugualmente tutti più esigenti con noi stessi, vogliamo fare ancora dei passi in avanti. Quello visto oggi (ieri ndr) è senz’altro un buon inizio, una vittoria ti permette di lavorare con più serenità”.

Con questa vittoria, l’Acqua San Bernardo Cantù allunga a 4 punti la distanza dall’ultimo posto, occupato proprio dall’Openjobmetis Varese, con l’intento di salire ulteriormente in classifica.

Commenta
(Visited 29 times, 1 visits today)

About The Author

Andrea Filloramo Classe 2001, studente di Giurisprudenza ed appassionato di sport a 360º, sperando che scrivere di sport diventi un lavoro. Cresciuto con Buffa e Tranquillo.