Cremona, continua la linea verde: il punto sulla Vanoli

Continua a puntare sulla linea verde la Vanoli Cremona. Dopo aver avuto  in prestito dal Real  Madrid  Matteo Spagnolo che ha accettato di maturare alla corte di Paolo Galbiati  (che lo ha allenato in Nazionale durante la fase di preparazione preolimpica), la società potrebbe raddoppiare l’iniezione di gioventù italiana e  mettere accanto a Peppe PoetaLeonardo Okeke, giocatore di grande avvenire in forza al Borgomanero. A  dispetto dell’età (classe 2003) sta mostrando mezzi fisici eccezionali che lo portano senza particolari problemi al salto di categoria. A giorni è atteso l’annuncio di ingaggio. Dopo Andrea Pecchia, guardia-ala di 197 centimetri per 90 chili di peso, classe 1997, anch’egli già conosciuto tecnicamente da coach Galbiati, il parco italiani dovrebbe essere completato. Ora toccherà a quello pi delicato degli stranieri. Ricordiamo che ha già il contratto Sanogo alla sua prima esperienza oltreoceano proveniente dal New Jersey. Sempre alla caccia di nuovi talenti  la Vanoli Cremona ha già avuto modo di provare il giovane nigeriano nato a Piove di Sacco Richmond Aririguzoh (206 centimetri per 104 chili). Si valuterà meglio  Stefan Nikolic, ex Virtus Bologna, serbo ma di formazione italiana. .Nel mirino di Flavio Portaluppi e del suo staff, dovrebbe esserci ancora Tomas Woldetensae che passa professionista. Olltre a Cremona ci sono interessamenti da parte di   Fortitudo Bologna e Reggiana. Certe le partenze di Daulton Hommes e TJ Williams mentre non è ancora svanita la speranza di confermare Lee e Jarvis Williams.

Marco Ravara

Commenta
(Visited 54 times, 1 visits today)

About The Author

Enrico Pecci Classe ’96, proveniente da quel favoloso luogo chiamato Marche (provare per credere), studente di Scienze della Comunicazione ed appassionato di calcio quanto di basket. Collaboratore per nba24.it e tuttobasket.net, sognando un futuro in cui scrivere di sport, basket e calcio in particolare, sia un lavoro oltre che una passione. Appassionato di basket sin dai primi passi mossi nel parquet dal Re, King LeBron James. #IPromise.