Salerno, ingaggiato il talentuoso play Cimminella: "Darò sempre il massimo"

“Avanti il prossimo. Dopo Bonaccorso la Virtus Arechi Salerno del presidente Renzullo definisce un’altra operazione di indubbio spessore in vista della prossima stagione di Serie B.

Il diesse Pino Corvo ha, infatti, concluso l’ingaggio del talentuoso playmaker classe 1999 Luigi Cimminella, l’ex Formia è il quarto tassello del roster che coach Di Lorenzo avrà a disposizione per il prossimo campionato. Ed allora il restyling prosegue, prosegue nel modo migliore.

La carriera del neo blaugrana: Nel settore giovanile del Vivi Basket Napoli inizia a far parlare di sé, anno dopo anno infatti diventa sempre di più uno dei prodotti più importanti della società partenopea. Dopodiché in occasione del primo grande salto decide di accettare il corteggiamento della Pall. Angri dove disputa due ottimi campionati di C Gold. A seguire, poi, ecco un nuovo grande salto, questa volta in Serie B. Nel terzo torneo nazionale inizia il suo percorso con indosso la canotta di Formia, dove in due stagioni fa parlare costantemente di sé mettendo insieme numeri interessantissimi. Nella scorsa annata sportiva ha viaggiato a una media di 15.1 punti a partita con il 42% da due e il 28% da tre, senza dimenticare i 3.3 assist ogni quaranta minuti di gioco.

Le dichiarazioni di Luigi Cimminella: “Ringrazio la società per la fiducia che ha mostrato nei confronti della mia persona. Immediatamente sono rimasto colpito dal progetto blaugrana e dalla possibilità di essere allenato da coach Di Lorenzo che sin da subito mi ha fatto un’ottima impressione. Sono conscio del fatto che è giunto il momento di alzare ulteriormente l’asticella dal punto di vista personale, così come so bene che il club ci tiene a disputare una buona stagione. Il desiderio, di fatto, è quello di vivere un campionato intenso facendo divertire il pubblico con il nostro gioco. Personalmente sono sempre molto disponibile con i miei compagni di squadra perché credo nel gruppo, solo gettando delle basi solide in tal senso si possono poi ottenere determinati risultati in campo. Per la Virtus sono pronto a dare sempre il massimo e a lottare su ogni pallone con la solita faccia tosta che mi contraddistingue. Naturalmente so che devo migliorare ancora alcuni aspetti, vedi la gestione del gioco e il tiro, ma voglio crescere giorno dopo giorno per il bene della squadra”.

Le dichiarazioni del ds Corvo: “Abbiamo puntato su colui il quale è stato se non il migliore di sicuro uno dei migliori playmaker under dell’ultima stagione di B, passo dopo passo sta crescendo in modo esponenziale. La sua faccia tosta e la sua voglia saranno certamente utili alla nostra squadra, ovviamente vista l’età deve e può crescere ancora tanto come ad esempio dal punto di vista del playmaking che di sicuro sotto la gestione di coach Di Lorenzo migliorerà in modo evidente. Ma bisogna dare atto a Luigi che grazie alla sua caparbietà, rispetto al passato dove prediligeva la rottura del gioco, è cresciuto già molto nella gestione dei ritmi, del resto a Formia ha messo in mostra tutte le sue qualità e tra queste menzionerei anche la leadership che non era per nulla scontata tenendo conto della sua età”.”.

Fonte: ufficio stampa Virtus Arechi Salerno

Commenta
(Visited 17 times, 1 visits today)

About The Author

Enrico Pecci Classe ’96, proveniente da quel favoloso luogo chiamato Marche (provare per credere), studente di Scienze della Comunicazione ed appassionato di calcio quanto di basket. Collaboratore per nba24.it e tuttobasket.net, sognando un futuro in cui scrivere di sport, basket e calcio in particolare, sia un lavoro oltre che una passione. Appassionato di basket sin dai primi passi mossi nel parquet dal Re, King LeBron James. #IPromise.