Decimo successo consecutivo per Brescia: spazzata via Treviso 101-78

La Germani Brescia conquista il decimo successo consecutivo in campionato superando al Palaleonessa A2A la Nutribullet Treviso. Dopo un avvio con tanti errori da una parte e dall’altra, sono i lombardi ad ingranare le marce alte, spinti dalla presenza di Cobbins (15 punti e 7 rimbalzi) sotto canestro e il mix di triple e recuperi in difesa di Petrucelli (15 punti e 5 rimbalzi); i due americani ispirano così un 7-0 di parziale poi proseguito dalla prima bomba di serata di Della Valle (23 punti e 6 assist) per il massimo vantaggio Germani sul +10. Proprio al termine del primo quarto, un canestro in corsa di Bortolani (14 punti) dà una boccata di ossigeno alla Nutribullet (21-13 dopo 10’). Successivamente, è ancora l’ex di giornata a caricarsi Treviso sulle spalle e i suoi canestri da lontano riavvicinano le squadre sul -5; poi, però, le bombe di Moore (7 punti) e Della Valle rilanciano la fuga bresciana. Da segnalare un infortunio alla caviglia per DeWayne Russell, costretto ad uscire dal campo. Sul finire del primo tempo, Mitrou-Long (15 punti, 5 assist e 4 rimbalzi) inventa alcuni canestri di puro talento per rispondere a Dimsa (14 punti), prima che la ciliegina sulla torta venga messa da delle spettacolari combinazioni tra Laquintana (9 punti e 6 assist)/Petrucelli e Cobbins (44-32 dopo 20’).

Dopo un’altra gran penetrazione di Petrucelli, nella ripresa è ancora Della Valle ad aprire le danze per la Germani da oltre i 6.75, facendo scappare i padroni di casa sul +14. Treviso si aggrappa al talento di Imbrò (14 punti) e ai suoi canestri da lontano ma Brescia è una sinfonia sulle due metà campo e un paio di poderose schiacciate di Gabriel lanciano emotivamente il nuovo allungo lombardo; nella seconda metà del terzo quarto, Della Valle e Mitrou-Long continuano nel loro show personale tra assist e triple, facendo volare la propria squadra fino al massimo vantaggio sul +26. Dopo una serie di liberi a bersaglio di Sokolowski, la bomba sulla sirena di Moore sigilla il terzo periodo sul 79-55. L’ultimo periodo serve solo a svuotare le panchine, a rimpolpare i tabellini e a fissare il risultato sul 101-78.

Sito Ufficiale Lega Basket

Commenta
(Visited 33 times, 1 visits today)

About The Author