Trento sconfitta in casa dal Gran Canaria. Brienza: "Poco brillanti in attacco"

Chiuderà al 3° posto nel Gruppo D di EuroCup l’Aquila Basket Trento. La formazione di coach Brienza, di scena ieri sera alla BLM Group Arena, ha ceduto il passo al cospetto del Gran Canaria, impostasi con il punteggio di 56-67, con AJ Slaughter (18) e Javier Beiran (13+13 rimbalzi) in particolare evidenza. Per Trento, che ha tirato con il 37.5% dal campo (15/40) e con il 26.3% da tre (5/19), Gary Browne è stato l’unico ad andare in doppia cifra (12+5 assist).

Queste le parole di coach Nicola Brienza: “Non abbiamo cominciato la partita male come il punteggio poteva suggerire. Nel primo quarto abbiamo sbagliato alcuni canestri facili, che avrebbero potuto tenerci più a contatto. Nel momento in cui non siamo stati brillanti, però, abbiamo pagato davvero tanto, soffrendo troppo. Di positivo c’è sicuramente il rientro con un minutaggio importante di Morgan e quello di Maye“.

Dobbiamo fare meglio soprattutto in termini di qualità in attacco, perché troppo spesso non abbiamo concretizzato i nostri grandi sforzi in difesa, soprattutto nel secondo tempo” – aggiunge – “Non dobbiamo giocare solo sulle cose che ci riescono meglio e che ci vengono più naturali, dobbiamo essere più bravi a leggere le scelte delle difese avversarie e reagire di conseguenza. Ora testa a Trieste per il match di domenica, che sarà molto importante prima di due settimane senza partite ufficiali, visto il turno di riposo nei giorni di Natale“.

Dichiarazioni a cura di Ufficio Stampa Aquila Basket Trento.

Commenta
(Visited 22 times, 1 visits today)

About The Author

Gianluca Zippo Nato a Formia il 13/01/1988. Laureato in Giurisprudenza presso la Federico II di Napoli, già collaboratore e redattore per Teladoiolamerica.net e Road2sport.com, il calcio, l’NBA e la F1 sono la mia malattia, ma il mondo dello sport mi affascina a 360°.