Trento centra la prima W delle Top 16 contro il Kuban. Brienza: "Dobbiamo continuare così"

Prima vittoria nelle Top 16 di EuroCup 2020/21 per l’Aquila Basket Trento. La compagine di coach Brienza ha battuto alla BLM Group Arena i russi del Lokomotiv Kuban Krasnodar con il punteggio di 96-84, al termine di una partita intensa e ricca di colpi di scena.

Trento parte fortissimo, chiudendo il primo tempo sul +22 (61-39); nel terzo quarto, però, ecco la reazione della squadra di coach Pashutin che, guidata soprattutto da Jordan Crawford (20+5 rimbalzi), piazza un break di 13-32 che vale il -3 al 30′ (74-71).

Nel quarto periodo, comunque, Trento reagisce e chiude con il +12 finale. Sugli scudi assolutamente Luke Maye (25+15 rimbalzi), autore degli ultimi 11 punti dell’Aquila Basket; bene anche Jacorey Williams (17+9 rimbalzi).

Così a fine partita coach Nicola Brienza: “Siamo molto felici per questa vittoria, abbiamo giocato una buona pallacanestro ma soprattutto abbiamo lottato per tutti i 40′: dobbiamo continuare così. La cosa che mi rende più contento è stata l’intensità difensiva che abbiamo messo in campo nel primo tempo: certo, segnare 61 punti aiuta e siamo stati bravi a concretizzare i nostri sforzi, ma il nostro approccio e il nostro primo tempo sono stati da squadra di alto livello“.

La cosa fondamentale per andare oltre alla mancanza di risultati è lavorare, crederci e andare avanti uniti come squadra” – aggiunge – “Ecco perché dopo la reazione del Lokomotiv, la nostra reazione è stata ancora più bella e decisiva: con la partita tornata equilibrata nel punteggio abbiamo stretto le maglie difensive e strappato di cattiveria questa vittoria”.

 

Dichiarazioni a cura di Ufficio Stampa Aquila Basket Trento.

Commenta
(Visited 38 times, 1 visits today)

About The Author

Gianluca Zippo Nato a Formia il 13/01/1988. Laureato in Giurisprudenza presso la Federico II di Napoli, già collaboratore e redattore per Teladoiolamerica.net e Road2sport.com, il calcio, l’NBA e la F1 sono la mia malattia, ma il mondo dello sport mi affascina a 360°.