Fugigreno Mondragone, che colpo: firmato l'argentino Francisco Messa

Sono giorni frenetici in casa Fugigreno Mondragone. La squadra del Presidente Fabio Rallo, dopo la sconfitta in finale playoff contro Marigliano, salita in C Gold Campania con un 2-0 complessivo, non ha perso tempo e nelle ultime ore si sprecano le ufficialità. La più importante, pur mancando ancora la ratifica ufficiale da parte degli organi federali, è certamente la partecipazione alla prossima Serie C Gold, grazie all’acquisto del titolo sportivo dell’ASD Roccarainola.

In precedenza, invece, era stato il turno delle conferme di capitan Andrea Longobardi e di Aldo Marziali. Ieri, quindi, ecco l’ufficialità del nuovo coach, l’esperto Enrico Fabbri, reduce per limitarci all’ultimo biennio dalle esperienze nella ‘sua’ Piombino e alla Fortitudo Scauri. Nella giornata di oggi, last but not least, una vera bomba di mercato: firmato l’argentino di Bahia Blanca Francisco Gaspar Messa, trascinatore la scorsa stagione della Mondo Camerette Bk Casapulla, promossa in C Gold Campania al termine della stagione regolare (più fase orologio).

Classe 1990, Messa in patria ha vestito le maglie di Unión Orán, Club Somisa, Huracán de San Justo e Vélez Sarsfield, mentre il suo sbarco in Italia è datato stagione 2020/21 in C Silver Abruzzo, con la Virtus Basket Porto San Giorgio. Di seguito, il comunicato della Fugigreno Mondragone: “La Fugigreno Centro Basket Mondragone si assicura le prestazioni di Francisco Gaspar Messa per la stagione 2022/2023. Ala Piccola che ha chiuso la scorsa stagione con 21.7 punti di media, toccando quota 36 punti in una partita, in 28 presenze. L’argentino è pronto a mettere a disposizione di Coach Fabbri e dei compagni la sua esplosività e forza devastante. !“.

Commenta
(Visited 325 times, 1 visits today)

About The Author

Gianluca Zippo Nato a Formia il 13/01/1988. Laureato in Giurisprudenza presso la Federico II di Napoli, già collaboratore e redattore per Teladoiolamerica.net e Road2sport.com, il calcio, l’NBA e la F1 sono la mia malattia, ma il mondo dello sport mi affascina a 360°.