Gianni Petrucci avvisa: "La mia idea è ripartire in ottobre a porte chiuse. Impossibile aspettare oltre"

Nella giornata di oggi l’Italia entra nella tanto attesa Fase 2, nella speranza che l’evoluzione della pandemia nelle prossime settimane non porti a costringere il Governo a tornare indietro. Il mondo del basket è costretto dalla situazione a guardare avanti e, tra le altre cose, si continua a pensare al momento nel quale il pallone potrà tornare a rimbalzare sui parquet di tutta Italia.

Il Messaggero Veneto di oggi riporta le seguenti dichiarazioni del Presidente Fip, Gianni Petrucci: “Sto aspettando che le leghe di Serie A e di Serie A2 avanzino le loro proposte sulla ripartenza, e approfondiremo il discorso nel consiglio federale di giovedì. La mia idea è di ripartire in settembre, massimo ottobre“.

All’inizio ci è stato detto che sport come il nostro, il calcio e probabilmente anche la pallavolo avrebbero potuto ricominciare soltanto a porte chiuse” – continua Petrucci – “Per noi è chiaro che sarebbe un colpo molto duro, avendo ricavi irrisori dai diritti TV se paragonati ad esempio con quelli incamerati dal calcio“.

Ma c’è anche un altro problema, di concorrenza” – conclude – “Se sport popolari come questi non ripartissero, si creerebbe un problema di concorrenza con altri sport altrettanto importanti, quasi un mors tua vita mea. Perciò ripeto, la mia idea è di ripartire massimo in ottobre a porte chiuse, con la Coppa Italia o qualcos’altro di interessante che ci proporrà la Lega. Sperando poi che per fine anno si possa riaprire ai tifosi“.

Commenta
(Visited 59 times, 1 visits today)

About The Author

Gianluca Zippo Nato a Formia il 13/01/1988. Laureato in Giurisprudenza presso la Federico II di Napoli, già collaboratore e redattore per Teladoiolamerica.net e Road2sport.com, il calcio, l’NBA e la F1 sono la mia malattia, ma il mondo dello sport mi affascina a 360°.