IUL Basket, domani al PalaDonati arriva la capolista Caserta. L'ex Maresca: "Dovremo pareggiare la loro intensità"

Torna a giocare al PalaDonati la IUL Basket, che domani alle 18 ospita la capolista del girone D, lo Sporting Club Juvecaserta. La squadra di coach Renato Sabatino, che arriva a questa sfida con un bottino di tre vittorie nelle ultime quattro partite giocate, affronta i campani, che finora hanno perso solamente tre dei 25 incontri giocati (tutte e tre le sconfitte sono arrivate lontano dal parquet amico: a Roma contro HSC e Luiss e a Reggio Calabria).
Il top scorer dei bianconeri è Norman Hassan, che viaggia a 17.4 punti a partita, ma in doppia cifra di media per i casertani ci sono anche Leonardo Ciribeni (13.1), Niccolò Petrucci (12.5) e Marcelo Dip (10.9).

L’andata in Campania terminò 76-70 per i padroni di casa, al termine di una sfida condotta però dagli arancioblu per 37 minuti. A differenza della partita di inizio dicembre, la Juvecaserta ha aggiunto al proprio roster Andrea Valentini, che aveva iniziato la stagione a Desio. Valentini è uno dei due ex della partita avendo vestito per quattro anni la maglia della Tiber, facendo parte della squadra che ha ottenuto due stagioni fa la promozione in Serie B.
L’altro ex dell’incontro è Giuliano Maresca, che ha giocato a Caserta nelle stagioni 2011-2012 e 2012-2013, ricoprendo nella seconda il ruolo di capitano.

In casa IUL Basket, è proprio il numero 9 a presentare la sfida di domani: “Sarà una partita difficilissima perché affrontiamo la prima della classe, una squadra costruita per obiettivi importanti. Noi veniamo da un periodo abbastanza positivo e stiamo ritrovando degli equilibri che avevamo un po’ perso. Con la squadra al completo affrontiamo queste ultime partite con molta più fiducia. Purtroppo non veniamo da una settimana facile, abbiamo avuto qualche acciacco e alcuni sintomi influenzali che ci fanno arrivare in emergenza, ma contiamo di fare una buona prestazione. Dovremo reggere l’impatto fisico, loro sono una squadra lunga composta da giocatori molto esperti e fisici, quindi la partita nostra si giocherà sulla capacità di tenere e pareggiare la loro intensità e fisicità“.

Fonte: Ufficio Stampa IUL Basket

Commenta
(Visited 65 times, 1 visits today)

About The Author

Enrico Pecci Classe ’96, proveniente da quel favoloso luogo chiamato Marche (provare per credere), studente di Scienze della Comunicazione ed appassionato di calcio quanto di basket. Collaboratore per nba24.it e tuttobasket.net, sognando un futuro in cui scrivere di sport, basket e calcio in particolare, sia un lavoro oltre che una passione. Appassionato di basket sin dai primi passi mossi nel parquet dal Re, King LeBron James. #IPromise.