Luca Lechthaler si ritira dal basket giocato: sarà il nuovo responsabile organizzativo della Dolomiti Energia Basketball Academy

Una carriera in viaggio prima del ritorno a casa, una carriera di successi e di emozioni: Luca Lechthaler ha annunciato il suo ritiro dal basket professionistico. Il 35enne di Mezzocorona però non saluta l’Aquila Basket, anzi: Luca andrà a ricoprire il ruolo di Responsabile Organizzativo della Dolomiti Energia Basketball Academy, portando in dote le esperienze e i valori maturati in contesti di sport e pallacanestro di altissimo livello durante tutti i quasi 20 anni di attività da professionista.

LUIGI LONGHI (Presidente AQUILA BASKET TRENTO): «Quando entrava Luca i decibel del tifo alla BLM Group Arena aumentavano a  dismisura. Questa è la sintesi perfetta di ciò che è stato il ragazzone di Mezzocorona per noi e per i tifosi. Luca ha lavorato duro fin da ragazzo, non si è mai accontentato ma ha lottato sempre per migliorarsi accanto a giocatori di altissimo profilo. Lo ha fatto con umiltà e grande, grandissima passione. Luca rappresenta al meglio i nostri valori sia in campo che fuori, con la serietà del professionista e con l’animo di una persona vera, di saldi principi. La sua lunga carriera sportiva lo ha portato in giro per l’Italia ma come ogni buon trentino, non ha mai dimenticato le proprie radici. Luca rimarrà parte di Aquila anche se in un’altra veste. Un passo che per me era scontato perché Luca e l’Aquila sono inscindibili. Sono orgoglioso di poter accogliere Luca nella sua “nuova” vita perché la sua esperienza e la sua umanità arricchiranno Aquila Basket e saranno un esempio per tutti. Grazie di tutto Lech!».

LUCA LECHTHALER (Responsabile Organizzativo DOLOMITI ENERGIA BASKETBALL ACADEMY): «Oggi si chiude un capitolo importante della mia vita. Da giocatore professionista ho avuto la fortuna di poter trasformare la mia passione per la pallacanestro in un lavoro: sono stati anni emozionanti, trascorsi in tanti posti diversi e che ho vissuto insieme a moltissime persone tra compagni, allenatori, amici. Grazie al basket sono cresciuto come giocatore e come uomo, e ho culminato questo percorso con il ritorno nella mia amata Trento, a casa: qui ho rinsaldato ancora di più il mio legame con il territorio e la comunità trentina, e ora non vedo l’ora di aprire questo nuovo capitolo nell’Academy bianconera. Metterò tutto il mio entusiasmo e la mia esperienza al servizio di questo progetto a cui io e il club teniamo moltissimo».

 

La carriera

Dopo aver mosso i primi passi “cestistici” a Bolzano, Luca approda nel settore giovanile di Siena nel 2002: passato in prima squadra nella Mens Sana, con i toscani vince cinque scudetti e tre coppe Italia, raggiungendo anche la Final Four di Eurolega. Prima del ritorno a Trento, tante stagioni vissute in piazze importanti del basket nazionale come Sassari, Venezia, Ferrara, Montegranaro ed Avellino.

Con la Dolomiti Energia Trentino Lech ha giocato 124 partite tra Serie A, EuroCup e coppe nazionali.

Luca ha anche vestito per 14 volte la maglia Azzurra della Nazionale maggiore, e per una sessantina di volte quelle delle Nazionali giovanili da Under 16 ad Under 20. 

Commenta
(Visited 39 times, 1 visits today)

About The Author

Gennaro Dimonte Nato a Barletta nel 1994. Prossimo alla laurea in Scienze della Comunicazione e aspirante giornalista. Si divide tra la palla a spicchi e il calcio, con i miti di Carmelo Anthony e Del Piero nel cuore. Grande appassionato di NBA, spera di rivedere i suoi Knicks tra le grandi.