Nutribullet Treviso, il presidente Vazzoler dopo la sconfitta in BCL: "Avversari troppo superiori"

Il presidente della Nutribullet Treviso, Paolo Vazzoler, ha commentato su “La Tribuna di Treviso” il recente k.o. interno in BCL: “Abbiamo fatto il possibile ma gli avversari era­no troppo superiori. Ho vi­sto anche delle cose pregevoli se pensiamo che era­vamo arrivati a ­3. Poi abbia­mo preso un 14-­0. Quello che è scioccante è che abbiamo per­so 21 palloni. Io speravo che questa e quella di giovedì fosse­ro le occasioni ideali, giocan­do più “leggeri” e senza pres­sione, per ritrovare noi stessi, invece tra i giocatori ho visto del sano sadomasochismo: si sono fatti male da soli quando invece si poteva viverla come un tranquillo scrimmage con­tro una squadra di alto livello. E smettiamola di dire che i ra­gazzi sono giù, magari finisco­no per convincersi che è vero”.

“Non puoi regalare così tanti pallo­ni – prosegue Vazzoler – Poi bravi loro a far canestri da tre ma sinceramente abbia­mo concesso troppo. Eppure ad un certo punto eravamo lì. Ciò che manca è la serenità. Ma il resto preferisco dirlo di­rettamente alla squadra ed all’allenatore: sta a loro tirarsi fuori dai guai. Quando affronti un avver­sario forte è sempre costrutti­vo, è un modo per ritrovare gli equilibri, per provare magari altre situazioni. E, sottolineo, potranno farlo a cuor leggero. Chiaro che avrei preferito la tensione di chi era ancora in liz­za, non credo che ci siano anco­ra possibilità di qualificazio­ne. Treviso deve giocare come quando ha rimontato, sia lune­dì che sabato, e con una maggiore intensità, perché stiamo beccando 100 punti a gara, un po’ troppi per i miei gusti: noi siamo forti quando difendia­mo, forse è il caso che si diano da fare dietro”.

Il DS Gracis, invece, su “Il Gazzettino – Treviso” parla di come trovare il punto di svolta: “Quando si è in difficoltà manca fiducia, e non trovando la vitto­ria manca anche tranquillità. I ragazzi ci stanno provando in tutti i modi, l’obiettivo ora è ri­trovare se stessi”.

E non si chiude la porta al mercato: “Abbiamo piena fiducia nei gio­catori a disposizione di coach Menetti, ma è giusto restare at­tenti sul mercato e intervenire in caso di necessità. Si sono aperti canali inaspettati negli ul­timi giorni, non è da escludere che si possa intervenire appro­fittando di occasioni alla nostra portata”.

Sito Ufficiale Lega Basket

Commenta
(Visited 80 times, 1 visits today)

About The Author