Vanoli Cremona, al PalaRadi arriva la Fortitudo Bologna

Il confronto tra Vanoli Cremona e Fortitudo Bologna di mercoledì (ore 19) al PalaRadi, riveste un ruolo molto importante ai fini del discorso salvezza, che coinvolge entrambe le squadre. I padroni di casa domenica scorsa hanno osservato il turno di riposo e hanno potuto dedicarsi alla preparazione del match. Avranno a disposizione Cournooh che, con leggeri sintomi, è stato alle prese con il Covid, saltando le gare con Sassari e Treviso. Per coach Galbiati, quindi, rientra un giocatore fondamentale del roster, che darà sicuramente solidità e concretezza.
La Fortitudo, guidata dall’esperienza di Luca Dalmonte, ha ceduto in casa contro Pesaro, ma ha presentato ricorso in quanto Justin Robinson della Vuelle ha giocato ugualmente, senza rispettare il periodo di quarantena in seguito alla positività al Covid. Staremo a vedere cosa deciderà il giudice sportivo sulla questione. Intanto, il bresciano della compagine bolognese, Pietro Aradori, avrebbe raggiunto e superato i 5000 punti in Serie A. L’ala della LavoroPiù è l’unico giocatore militante attualmente nel nostro campionato ad aver raggiunto questa quota.
I bolognesi ad inizio stagione ambivano almeno ad entrare nei play-off, ma qualcosa durante il cammino non ha funzionato ed essi si sono trovati invischiati nella parte bassa della graduatoria. La dirigenza, suo malgrado, è stata costretta ad esonerare coach Meo Sacchetti, che non aveva trovato la giusta amalgama tra i componenti del gruppo. Dalmonte è esperto e ben preparato e sta cercando di portare la squadra alla salvezza. C’è la consapevolezza che, sino alla fine della stagione regolare, ogni passo falso potrebbe costare caro.
Gli emiliani sono ancora in emergenza, ma non è il tempo per piangersi addosso; bisogna solo guardare avanti, niente alibi e scuse, ma pensare a come risolvere le situazioni. Non si possono sprecare le energie. Nelle fila della Fortitudo, Adrian Banks, prima dei 12 punti di domenica contro Pesaro, stava attraversando una fase ottima a livello di realizzazione, con alti bottini di score. Contro la Germani Brescia ha messo a referto 34 punti (con 9 triple record assoluto) in 35 minuti, per una valutazione finale di 34. Un giocatore della Fortitudo non segnava cosi tanto in una singola gara in Serie A dal 2005/06.
La lavoro Più ha giocatori indisposti come Withers, l’ex Vanoli Sauders, mentre è da poco rientrato Stefano Mancinelli. Da controllare con attenzione, per la Vanoli, l’imprevedibile Dario Hunt, nonché Fantinelli, Baldasso e Totè. In lista anche Marco Cusin. Se la Vanoli dovesse vincere e Cantù cedere a Brescia, la salvezza del sodalizio del patron Aldo Vanoli sarebbe matematica (in virtù dello scontro diretto favorevole contro i brianzoli) . Per Cremona significherebbe “scudetto” intascato.
Articolo a cura di Marco Ravara.
Commenta
(Visited 55 times, 1 visits today)

About The Author

Gianluca Zippo Nato a Formia il 13/01/1988. Laureato in Giurisprudenza presso la Federico II di Napoli, già collaboratore e redattore per Teladoiolamerica.net e Road2sport.com, il calcio, l’NBA e la F1 sono la mia malattia, ma il mondo dello sport mi affascina a 360°.