Bologna Basket 2016, nulla da fare: con Piacenza è sconfitta (104-87)

I bolognesi battuti al Palasavena dalla capolista Bakery, che si conferma squadra regina del campionato

Tabellino

Parziali BB2016-Piacenza: 24-32; 41-55; 56-86.

Bologna Basket 2016: Fontecchio 20, Maggiotto 10, Fin 7, Graziani 18, Beretta 9, Bianco, Costantini, Besozzi 3, Albertini 6, Felici 6, Soviero 8, Guerri ne. All. Rota.

Bakery Piacenza: Pedroni 11, Guerra, Perin 11, Vico 10, Planezio 12, Czumbel 4, Sacchettini 17, Birindelli 12, El Agbani 3, Udom 24. All. Campanella.

 

Dura solo 8 minuti il sogno del Bologna Basket 2016 di battere la corazzata Bakery Piacenza, vera e propria forza dominante del campionato di Serie B – girone B. Privi di Myers (squalificato) e Guerri (infortunato), i rossoblu partono benissimo (10-2 dopo 2′), fanno gara pari per altri 6 minuti (20-24 a 2′ dalla fine del quarto), ma ciononostante chiudono i primi 10 minuti sotto di 8. Nella seconda frazione la difesa asfissiante e il contropiede degli ospiti allargano il divario al -14 dell’intervallo. Poi la Bakery piazza un’ulteriore forte accelerazione nella terza parte di gara, aumentando il distacco. Nell’ultimo quarto i padroni di casa precipitano anche a -32, per poi avere un guizzo d’orgoglio negli ultimi 4′, limitando il gap a un meno imbarazzante -17 finale.

La cosa che più colpisce è che i bolognesi giocano la gara con dedizione e impegno e con statistiche tutto sommato più che discrete: 22/34 dal campo, con 10/24 da 3 e un confortante 13/17 ai liberi, in controtendenza rispetto alle ultime prestazioni. Anche ai rimbalzi la gara sarebbe pari (34 a 33). La differenza la fa dunque il rapporto palle perse/palle recuperate, vero tallone d’Achille dei felsinei, che ne smarriscono 18 contro le 11 piacentine, recuperandone solo 7 contro le 12 avversarie. Il BB2016 appare spesso in ritardo sulla circolazione palla della Bakery, che attacca bene sia la uomo che la zona 2-3 dei rossoblu e appena può corre in contropiede, evidenziando i rientri lenti dei padroni di casa. Ma, ripetiamo, si tratta indubbiamente della formazione più forte e solida vista fino a qui al Palasavena, capace di mantenere la stessa intensità di gioco di inizio partita per tutto l’incontro.

Quanto ai singoli, il migliore è Andrea Graziani, che questa volta abbina alla sua consueta grinta anche belle cifre (18 punti, con 5/9 da 2 e 2/2 da 3, 8 rimbalzi e 2 recuperi). Le statistiche premiano anche Luca Fontecchio (20 punti), spumeggiante nei primi minuti di gara con 4 bombe a referto, ma meno incisivo nella seconda parte dove perde qualche pallone di troppo. Positive le prove di Albertini e Besozzi, che aiutano la squadra a contenere il disavanzo finale; più anonime invece le prestazioni di Soviero (8 punti), Beretta (9 punti) e Maggiotto (10 punti), mai entrati del tutto nel match e limitati dall’energia avversaria.

Alla conclusione del campionato prima dei playoff e dei playout rimangono ora al Bologna Basket ancora due gare. La prima si terrà domenica prossima alle 18 in trasferta a Pavia, incontro di fondamentale importanza per decidere quale sarà il futuro rossoblu.

Comunicato e foto a cura di Luca Regazzi, Ufficio Stampa BB 2016.

Commenta
(Visited 18 times, 1 visits today)

About The Author

Gianluca Zippo Nato a Formia il 13/01/1988. Laureato in Giurisprudenza presso la Federico II di Napoli, già collaboratore e redattore per Teladoiolamerica.net e Road2sport.com, il calcio, l’NBA e la F1 sono la mia malattia, ma il mondo dello sport mi affascina a 360°.