Serie B Girone B, il Bologna Basket cede 78-64 in casa della Virtus Padova

Tabellino

Parziali Antenore Energia Virtus Padova-BB2016: 18-20; 38-33; 64-47.

Antenore Energia Virtus Padova: Lovisotto 2, Cecchinato 15, Ferrari 16, Schiavon (cap.), De Nicolao 6, Lusvarghi 6, Bocconcelli 18, Marangon 13, Calvi 2, Bedin. All. De Nicolao

Bologna Basket 2016: Galassi 3, Resca 7, Graziani (cap.) 13, Hidalgo 8, Gueye 5, Crow 18, Guerri 3, Rossi 2, Felici 5, Oyeh. All. Lunghini

Passo falso del Bologna Basket 2016 nella trasferta a Padova. L’Antenore Energia bissa il successo dell’andata in un match con poca storia, gestito senza troppi problemi dai padroni di casa. Dopo un primo quarto equilibrato e una seconda frazione in cui i rossoblu riescono a tenere il passo degli avversari, un parziale di 15-3 subito dopo l’intervallo segna l’incontro, scavando un gap che i ragazzi di Lunghini non riescono più a colmare. Al BB2016 manca la brillantezza e la voglia delle ultime uscite, compresa quella sfortunata di Bergamo, e sicuramente l’assenza inaspettata di un giocatore prezioso come Beretta ha costituito un ulteriore palla al piede per un team che mai come quest’anno ha visto la sfortuna accanirsi contro il suo roster.

Ciò detto, non si può negare che i bolognesi abbiano giocato una partita scialba e poco reattiva, tirando male dal campo (19/63) e continuando nella maledizione dei liberi (17/28), un problema cronico che non si riesce a risolvere. Contrarie ai felsinei anche le statistiche dei rimbalzi (43 contro 48) e degli assist (9 contro 16), mentre sulle palle vaganti si sono viste molto di più le maglie bianche padovane che quelle a righe degli ospiti. Nota dolente finale la difesa, apparsa in ritardo nei raddoppi e poco convinta in generale.

Solo due i giocatori del BB2016 in doppia cifra: Nicholas Crow (18 punti e 7 rimbalzi), ma più falloso e indeciso del solito; e Andrea Graziani (13 punti e 9 rimbalzi), generoso come sempre, ma troppo lasciato solo nelle sue iniziative personali. Il resto molte ombre e poche luci.

Un match, in sostanza, che costituisce un passo indietro rispetto alle ultime prestazioni e un segnale d’allarme per i prossimi impegni, in casa il 19 marzo con Vicenza e in trasferta a San Vendemiano il 26 marzo.

La cronaca. Parte forte e fa ben sperare il BB2016: a 6’20” del primo quarto è 13-3 con tre triple di Crow. Un vantaggio che viene però rosicchiato a poco a poco dai padroni di casa, che chiudono comunque sotto di 2 i primi 10 minuti. Nel secondo periodo improvvisa siccità dell’attacco rossoblu, che segna solo 4 punti nei primi 5 minuti. L’Antenore prende così un piccolo vantaggio di 5 punti che mantiene fino alla pausa. Inizio terzo quarto e le azioni bolognesi crollano di colpo. I patavini aumentano il ritmo e l’intensità difensiva, portandosi sul +17. Il BB2016 accusa il colpo e fatica a riprendersi. A inizio quarta frazione ci provano Guerri con una bomba dall’angolo, poi Graziani con due canestri consecutivi e infine Gueye con un altro tiro pesante a riaprire il match, ma è un fuoco di paglia. Padova mantiene sempre 12-14 punti di vantaggio e porta a casa la partita senza troppi patemi.

La prossima settimana ci sarà la Final Eigth della Coppa Italia di B, evento che permetterà al Bologna Basket di riprendere fiato, intensificare gli allenamenti e recuperare al meglio tutti gli effettivi.

Comunicato, tabellini e foto a cura di Luca Regazzi, Ufficio Stampa BB 2016.

Commenta
(Visited 32 times, 1 visits today)

About The Author

Gianluca Zippo Nato a Formia il 13/01/1988. Laureato in Giurisprudenza presso la Federico II di Napoli, già collaboratore e redattore per Teladoiolamerica.net e Road2sport.com, il calcio, l’NBA e la F1 sono la mia malattia, ma il mondo dello sport mi affascina a 360°.