Supercoppa Italiana 2020, Treviso e Trento battono Venezia e Trieste

Si avvia alla conclusione la (lunga) fase a gironi della Supercoppa Italiana 2020 di basket. Nella serata di ieri si è disputata la quinta giornata del Gruppo C, con due risultati a sorpresa. A partire dal ko della Reyer Venezia, sconfitta 73-70 al Palaverde dal Treviso Basket. L’avvio è di marca Reyer che, dopo una partenza contratta, vola sul 9-17 con un canestro di Watt (2’39” alla prima pausa). Il primo quarto termina sul 13-18 ospite. Nel secondo quarto, Venezia accelera ancora e tocca il massimo vantaggio (+12) con un canestro dell’ex Fotu a 6’58” da fine primo tempo (24-36). La squadra di coach Menetti prova a non uscire prematuramente dalla partita e, al 20′, insegue ad 8 lunghezze di distanza (30-38). Al rientro in campo, Treviso appare trasformata. Una difesa più intensa e un attacco più fluido producono il -2 (46-48 a 2’41” dall’ultimo intervallo), arrivato con un canestro in transizione di Russell.

Ma la Reyer reagisce e, nel finale di terzo periodo, ecco il break di 2-9 che vale il 48-57 con cui cominciano gli ultimi 10′. Da questo momento, però, la manovra dei Lagunari s’inceppa e i padroni di casa, guidati da Imbrò, piazzano il 16-2 che conduce al sorpasso (68-63 con 3’21” da giocare). Il finale è emozionante. Tonut ed una tripla di Chappel riportano il risultato in parità (70-70 a 30″ dalla fine); Akele, in layup, fa rimettere il naso avanti a Treviso (72-70 e 12″ sul cronometro). Poi è Imbrò (fallo di Daye) ad andare ai liberi, facendo 1/2 (73-70). L’ultima occasione per mandare la partita all’overtime capita a Daye, la cui tripla, però, non va a bersaglio. Per Treviso i migliori sono DeWayne Russell (14+4 rimbalzi) e Jeffrey Carroll (13+8 rimbalzi); a Venezia non bastano Mitchell Watt (19+7 rimbalzi) ed Austin Daye (15).

Alla BLM Group Arena di Trento, quindi, l’Aquila Basket ha sconfitto nettamente (79-61) l’Allianz Pallacanestro Trieste. A cominciare meglio sono i ragazzi di coach Dalmasson, che vanno a metà primo periodo (5’07” alla sirena) sull’8-15 con un canestro di Da Ros; i padroni di casa, però, rispondono subito presente, raggiungendo gli avversari con una bomba di Forray (16-16 a 3’01” dalla pausa) e chiudendo avanti i primi 10′ (22-20). Nel secondo quarto si decide la partita. Trento alza tanto l’intensità su entrambi i lati del campo, lasciando agli avversari appena 6 punti nel periodo; la squadra di coach Brienza, invece, ne realizza 20 e, a metà partita, il tabellone recita 42-26 per l’Aquila Basket.

Nel terzo periodo, Trieste prova ad imbastire una reazione, ma i padroni di casa non calano in attenzione e tengono sempre il margine sugli avversari comodamente in doppia cifra. Così, al 30′ il punteggio dice 60-43 Trento. Il quarto periodo diventa così un lungo garbage time, nel quale Trento tocca un massimo vantaggio di 20 lunghezze (69-49 a 6’01” dal termine), finendo quindi sul +18 (79-61). Unico in doppia cifra e top-scorer di serata per l’Aquila Basket è Gary Browne (20+4 assist); per Trieste, invece, il migliore è Milton Doyle (16+5 rimbalzi e 4 assist).

SUPERCOPPA ITALIANA 2020, RISULTATI 11/9

GIRONE C

Treviso Basket (4) – Reyer Venezia (6) 73-70
Aquila Basket Trento (4) – Allianz Pallacanestro Trieste (6) 79-61

Commenta
(Visited 66 times, 1 visits today)

About The Author

Gianluca Zippo Nato a Formia il 13/01/1988. Laureato in Giurisprudenza presso la Federico II di Napoli, già collaboratore e redattore per Teladoiolamerica.net e Road2sport.com, il calcio, l’NBA e la F1 sono la mia malattia, ma il mondo dello sport mi affascina a 360°.