Supercoppa, Bendzius e Onuaku decisivi nel finale: Sassari supera Tortona 84-83

Il Banco di Sardegna Sassari vince la prima semifinale della Frecciaross Final Eight superando in volata la Bertram Yachts Tortona. Inizio equilibrato con Bendzius (23 punti, 4 rimbalzi, 3 assist e 8 falli subiti) e Robinson (18 punti e 6 assist) a rispondere ai primi squilli delle stelle tortonesi Christon (25 punti e 4 assist) e Daum (5-5). L’equilibrio e i sorpassi continui nel punteggio si susseguono con Daum (23 punti e 5 rimbalzi) a farsi valere da sotto e da lontano, mentre la Dinamo muove bene la palla coinvolgendo Kruslin (10 punti e 5 rimbalzi) e Jones (7 punti) dalla distanza e Onuaku (6 punti, 3 rimbalzi e 2 assist) sotto canestro (18-17). Sul finire del primo quarto, la Bertram prova un piccolo allungo trascinata da Semaj Christon (25 punti e 4 assist) in penetrazione e il jumper di Radosevic del 23-19. Nel secondo periodo, Stefano Gentile (7 punti e 4 rimbalzi) combina con Diop per lanciare la Dinamo e replicare alla versatilità di Candi e Severini (29-29). Lo spettacolare alley-oop tra Robinson e Onuaku (9 punti, 6 rimbalzi, 5 assist) sembra ancora far volare il Banco di Sardegna ma il ritorno sul parquet del cecchino Daum e dell’inarrestabile Christon in penetrazioni portano la Bertram Yachts sul 42-35. Sul finire del primo tempo, Sassari ricuce ancora le distanze affidandosi all’estro di Bendzius e Kruslin oltre al libero della parità di Onuaku (44-44 dopo 20’).
La ripresa inizia con due bombe fulminee e ben costruite di Christon, la Dinamo si rifà sotto con i rimbalzi offensivi di Jones – costretto poi ad uscire per aver commesso anticipatamente il 4° fallo – e Onuaku, prima che Daum torni a farsi valere in transizione e in tap-in (53-48). Dopo un timeout chiamato da coach Bucchi, in un attimo il duo Gentile-Robinson sigla un break di 0-6, replicato ancora dall’estro di Christon e Filloy in transizione (61-57). Sul finire del quarto, Severini dalla lunetta e la prima bomba di serata di Bendzius mantengono le distanze sul 63-61.

La Dinamo riesce a mettere la testa con un’altra tripla in contropiede di Kruslin, Gentile e Radosevic si rispondono colpo su colpo, poi Candi sigla il canestro da lontano del 69-66. La Bertram continua ad aggrapparsi al talento di Christon, ancora il Banco di Sardegna però non molla: una super schiacciata di Dowe e un taglio di Robinson valgono il sorpasso sul 71-72 a 5’ dal termine. La partita prosegue nel cambiare padrone possesso dopo possesso: Daum nei pressi del ferro replica a Bendzius ma ancora il lituano si fa valere con il jumper del 77-78 con 120” sul cronometro. Daum dalla lunetta lancia la Bertram, la bomba di Bendzius fa il nuovo +2 Dinamo ma il backdoor di Christon pareggia ancora sull’81-81. A 15” dal termine, Harper subisce fallo e sigla i liberi dell’ennesimo vantaggio piemontese, Bendzius replica con la bomba del +1 in step-back e poi Christon per due volte (di cui una stoppata da Onuaku) fallisce le ultime chances tortonesi. Finisce 83-84.

Comunicato a cura di: Sito Ufficiale Lega Basket Serie A

Commenta
(Visited 26 times, 1 visits today)

About The Author

Massimo Furlani Nato a Trento nel 1998, laureato in Studi Internazionali e aspirante giornalista. Malato del basket tanto italiano quanto americano, Dwyane Wade e Steve Nash gli idoli.