Trento travolta 71-43 dal Partizan Belgrado. Brienza: "Fatto il massimo, ma l'attacco è stato decisamente un problema"

Parte male il cammino dell’Aquila Basket Trento nel Girone F delle Top-16 di EuroCup. La formazione di coach Nicola Brienza, infatti, è stata pesantemente sconfitta all’Hala Sportovo Ranko di Zeravica dal Partizan Belgrado di coach Saso Filipovski. Un 71-43 che lascia poco spazio a recriminazioni. A livello realizzativo, appena tre i giocatori in doppia cifra in entrambe le squadre: William Mosley (12+7 rimbalzi) e Joshua Perkins (11+6 assist e 5 rimbalzi) da parte serba; Jacorey Williams (15+8 rimbalzi) da parte italiana.

Complimenti al Partizan, che ha giocato una grande partita, combattendo con grande spirito per tutti i 40’. Noi abbiamo provato a fare il massimo e la nostra difesa, a parte alcune situazioni con il pick and roll centrale di Mosley, ha lavorato bene, limitando le tanti armi a disposizione del Partizan“, ha commentato nel post partita Nicola Brienza.

Il nostro problema questa sera (ieri ndr) è stato decisamente in attacco. Nella prima metà di partita soprattutto abbiamo sbagliato sei o sette tiri aperti, e a questo livello, per competere, non puoi permetterti di lasciare per strada troppe occasioni” – ha aggiunto – “È la prima partita delle nostre Top 16, lavoreremo e lotteremo per fare meglio nelle prossime cercando di alzare il nostro livello complessivo“.

Dichiarazioni a cura di Ufficio Stampa Aquila Basket Trento.

Commenta
(Visited 43 times, 1 visits today)

About The Author

Gianluca Zippo Nato a Formia il 13/01/1988. Laureato in Giurisprudenza presso la Federico II di Napoli, già collaboratore e redattore per Teladoiolamerica.net e Road2sport.com, il calcio, l’NBA e la F1 sono la mia malattia, ma il mondo dello sport mi affascina a 360°.