Virtus Bologna, Djordjevic: "Saremmo dovuti essere più cinici"

Coach Sasha Djordjevic ha commentato la sconfitta della sua Virtus Bologna, arrivata ieri al PalaPentassuglia di Brindisi contro l’Happy Casa di coach Frank Vitucci, vincente 91-85. “Siamo stati penalizzati da alcune giocate individuali di loro giocatori, che erano veramente ispiratissimi. Penso a Bostic, che ha fatto una buona gara nonostante avessimo chiuso il loro gioco. Ci hanno punito con il loro atletismo e 1vs1, e a volte non siamo stati bravi a usare e spendere i falli. La grande differenza nei tiri liberi tentati – il doppio – in partite così non è comune, però è un fatto che alla fine hanno portato a casa questa vittoria“, ha spiegato il coach serbo.

Avremmo dovuto essere più cinici, in certi momenti, e avremmo avuto bisogno anche che qualche tiro pesante entrasse nel terzo e quarto quarto. Purtroppo non siamo riusciti a metterli dentro, ci avrebbero dato più forza anche da altre parti. Si vede comunque che Brindisi sta facendo una grande stagione, quindi complimenti. E’ l’anti-Milano? Questo lo vedremo più avanti. La prima sconfitta esterna? Rammarico. Sarebbe successo prima o poi, purtroppo è successo stasera. Peccato, il nostro carattere c’è, ma avremmo dovuto giocare con più lucidità“, ha concluso.

Dichiarazioni a cura di Ufficio Stampa Virtus Segafredo Bologna.

Commenta
(Visited 26 times, 1 visits today)

About The Author

Gianluca Zippo Nato a Formia il 13/01/1988. Laureato in Giurisprudenza presso la Federico II di Napoli, già collaboratore e redattore per Teladoiolamerica.net e Road2sport.com, il calcio, l’NBA e la F1 sono la mia malattia, ma il mondo dello sport mi affascina a 360°.