Aneta Kotnis la nuova straniera dell’Alperia Basket Bolzano

Dopo le prime novità relative allo staff tecnico il Basket Club Bolzano targato Alperia annuncia l’arrivo della nuova straniera.

Si tratta dell’ala grande polacca Aneta Kotnis classe 1989 di 186 cm, alla sua quinta stagione in Italia, prima a Cagliari e poi tre anni ad Umbertide sempre nel girone sud di A2.

Con Umbertide è stata tra le protagoniste che hanno raggiunto per tre anni consecutivi le Final Eight di Coppa Italia e  la finale play off nella stagione appena conclusa, dove è stata determinante in più situazioni.

Presentare la giocatrice straniera intervistandola in italiano capita raramente. Questo è possibile perché sono oramai alcune stagioni che giochi in Italia e quindi oltre a conoscere molto bene la nostra lingua conosci bene il nostro campionato di A2. Fino ad ora però hai militato sempre nel girone sud.

“Sì, questa sarà la mia quinta stagione in Italia, dopo le esperienze di Cagliari e Umbertide.
Mi sono trovata molto bene in Italia in generale e ho approfondito personalmente lo studio della lingua italiana aiutata anche dal mio Fidanzato Francesco, che ho conosciuto proprio nella mia esperienza ad Umbertide.”

Tre anni ad Umbertide con la quale il mese scorso sei arrivata alla finale promozione. Ora il  passaggio a Bolzano, cosa ti ha convinto e cosa ti aspetti da questa esperienza nel girone nord?

“Dopo 4 stagioni nel girone Sud, avevo bisogno di nuovi stimoli e motivazioni, e sono convinta che con Bolzano potremo fare bene, in un girone competitivo come quello Nord.”
Raccontaci che tipo di giocatrice sei.

“Ormai mi definisco una giocatrice esperta che può dare un solido contributo sia nella fase offensiva sia in quella difensiva.
Ho costruito la mia carriera sul tiro piazzato e sull’uno contro uno spalle a canestro. Mi piace il gioco di squadra e mi piace mettere in ritmo le mie compagne.”

Un saluto ai tuoi nuovi tifosi bolzanini:

“Ringrazio la società e la città di Bolzano per la fiducia e invio ai miei nuovi tifosi un caloroso saluto. Ci vediamo al Palazzetto!”

Coach Sacchi: “Aneta è una giocatrice molto esperta da 4 anni in Italia, gli ultimi tre ad Umbertide, dove quest’anno ha giocato la finale per andare in A1 da protagonista
Giocatrice cestisticamente intelligente, molto brava ad aprire il campo con il suo tiro da fuori da 2 e da 3 punti, bravissima anche spalle.
Professionista seria, sarà la nostra leader sia per le compagne della prima squadra sia da esempio per le nostre under.
Mi ha colpito la sua voglia di rimettersi in gioco e soprattutto di farlo in un girone tosto come il nostro.”

Commenta
(Visited 36 times, 1 visits today)

About The Author

Gennaro Dimonte Nato a Barletta nel 1994. Prossimo alla laurea in Scienze della Comunicazione e aspirante giornalista. Si divide tra la palla a spicchi e il calcio, con i miti di Carmelo Anthony e Del Piero nel cuore. Grande appassionato di NBA, spera di rivedere i suoi Knicks tra le grandi.