La Tramec Cento supera nel finale una determinata Stella Azzurra

L’equilibrio si è sdraiato sul pitturato fino ai secondi finali dell’ultimo quarto. Poi la Tramec Cento ha schiacciato l’acceleratore e fatto sua per 89-84 una gara caratterizzata da un’enorme incertezza dall’alfa all’omega. Onore alla Stella Azzurra di coach Germano D’Arcangeli che si è battuta con determinazione e fiducia nei proprii mezzi sospinta soprattutto da un trascinante Steve Thompson jr, in grado di mettere a referto ben 44 punti. I capitolini non riescono quindi a mettere la terza tacca alla voce vittorie interne di fila dopo gli acuti con Benacquista Latina e Allianz Pazienza Cestistica San Severo. Per la squadra di coach Matteo Mecacci si tratta invece della seconda vittoria nelle ultime tre gare e del ritorno all’acuto in trasferta dopo tre passi falsi consecutivi lontano dal “Milwaukee Dinelli Arena”. Menzione d’onore per l’ex Ferrara Hrvoje Peric autore di una sfida maiuscola ben documentata dall’esito finale del referto punti.

PRIMO QUARTO – Cento si alza subito in quota dopo neppure dieci secondi con il nuovo arrivo Peric. Giordano commette fallo su Gasparin e lo manda in lunetta: due su due e Cento è avanti per 4-0 dopo un minuto. Errore di Innocenti mentre Giordano non sbaglia riportando sotto i capitolini. Peric dimostra la sua ottima vena e porta lo score personale a quattro punti e Cento a quattro lunghezze. Thompson jr realizza il nuovo riavvicinamento: 4-6. Gasparin pesca Petrovic che, dall’arco, confeziona la prima tripla della gara. La Stella Azzurra non vuole lasciare scappare i ferraresi e lo dimostra con un affondo di Rullo. Falluca sbaglia il colpo dell’allungo, Rullo si garantisce il 5-0 con una tripla ripristinando la parità a quota 9. Peric si invola verso il canestro capitolino ma Marcius lo ferma fallosamente, gita in lunetta dell’ex Ferrara che riporta la Tramec a più due. Giordano riavvicina la Stella Azzurra e, completando il gioco da tre, porta i padroni di casa al primo sorpasso: 12-11 a circa metà quarto. Gasparin, dall’arco, riporta la Tramec avanti di due lunghezze. Rullo risponde però subito e la parità resta: 14-14. Petrovic riporta subito in fuga i centesi portando il suo score personale a cinque punti. Coach Mecacci inserisce Leonzio in luogo di Moreno. Petrovic è decisamente in vena e Cento allunga a più quattro. La Stella Azzurra rintuzza però subito ancora una volta la fuga grazie a Thompson jr: 16-18. Ancora Thomspon jr in reverse ristabilisce l’equilibrio portando a sei i suoi punti a referto. Cento affonda di nuovo la lama con un Peric dalle mani baciate dalla precisione, Thompson jr replica e i capitolini rimettono la freccia di sorpasso: 21-20. Peric ricecchina, una tripla di Rullo riporta avanti la Stella Azzurra. Sul 24-22 coach Matteo Mecacci chiama il timeout. La sfida non vuole avere un dominus assoluto e dà vita a piacevoli cambi di fronte con un tasso di precisione realizzativa particolarmente elevato. Peric fallisce un tentativo da tre per far riprendere il largo alla Tramec. Cento entra in bonus e la Stella Azzurra va in lunetta con Giordano che ne fa due su due e proietta la Stella Azzurra a più tre. Ancora lui, con un reverse, porta i capitolini a più cinque: 27-22 a 47” dal termine del primo quarto. Berti fallisce un tentativo di schiacciata che cozza contro il vetro, Fallucca, invece, da tre non sbaglia. Il primo quarto è appannaggio della squadra di coach D’Arcangeli con il punteggio di 27-25. Stella Azzurra con tre cecchinatori a referto, ovvero Giordano, Thompson jr e Rullo, Cento con quattro, Petrovic e Peric su tutti e poi Gasparin e Fallucca.

SECONDO QUARTO – Visintin riporta la Stella Azzurra a più quattro dopo un minuto, Berti riavvicina Cento: 29-27. D’Arcangeli cambia Visintin con Innocenti. Giordano fallisce il nuovo allungo stellino, Fallucca riporta Cento avanti di un punto con una tripla. Berti pesca Ranuzzi che, da sottocanestro, sigla il 29-32. Reale subisce fallo da Moreno e va a farsi un giro in lunetta fallendo però entrambe le esecuzioni. La partita non si schioda dall’equilibrio pur se in questa fase gli ospiti evidenziano maggiore propensione al cecchinaggio. Fallucca non fa bene i conti con le misure e stecca due volte una tripla che varrebbe l’allungo centese. Thompson jr va in lunetta e ne mette uno su due portando i capitolini a meno due. Peric trova il semaforo rosso del ferro su un suo tentativo di tripla, altrettanto accade a Marcius sul versante opposto. Peric va alla linea della carità e ne fa uno su due. Cento si alza a più tre sul 33-30. Le percentuali realizzative, nel corso del secondo quarto, hanno subito una flessione ma la partita permane in discussione con le due compagini incapaci di seminarsi. Jurkatamm rimuove il tabellino con una tripla che segna i primi punti della sua serata. Thompson jr mantiene la Stella Azzurra a meno due. Visentin riporta i capitolini al pareggio a quota 36 e Mecacci chiama i suoi in unità per oliare alcuni meccanismi un po’ arrugginiti. Una tripla di Rullo, alla ripresa, rialza in quota la Stella Azzurra: 39-36 a 2′ 14” dall’intervallo lungo. Peric riporta Cento in scia su assist dell’ex di turno Leonzio. Moreno sigla il canestro del sorpasso centese. Peric allarga leggermente il fossato sul più tre. Giordano subisce fallo da Jurakatamm e va in lunetta e li piazza entrambi. La Stella Azzurra continua a restare incollata ai ferraresi a soli due punti. Peric è fermato in modo irregolare da Visentin e va in gita in lunetta facendone uno su due: 41-43. E con questo punteggio le due squadre vanno verso l’abbraccio dell’intervallo lungo. La partita è molto combatuta e aperta a ogni soluzione.

TERZO QUARTO – Giordano sbaglia la prima conclusione, Peric porta Cento a più quattro ma Thompson jr replica immediatamente. Giordano si fa perdonare il primo errore e riporta i capitolini al sorpasso. Peric subisce fallo da Rullo e va a fare un giro in lunetta, Cento si porta a un solo punto: 48-47. Marcius tenta un improbabile reverse ma trova il vetro a dirgli di no, su fronte opposto Fallucca affonda la lama ed è il 48-50 per i ferraresi. Thompson jr conferma la sua ottima vena e porta di nuovo la parità con il suo ventiduesimo punto. Una tripla di Rullo riporta in decollo i capitolini a più tre. Thompson jr è una furia incontrastabile e ne mette a referto altri due obbligando coach Mecacci al timeout. A circa metà quarto la squadra di coach D’Arcangeli domina la scena con il punteggio di 56-50. Leonzio lucida bene le mani e sforna una tripla che riporta Cento in scia. Peric schiaccia per il meno uno centese rimettendo la partita in discussione. Ubriacante 5-0 ferrarese che mostra le intenzioni bellicose degli ospiti ma Thompson jr sale un’ennesima volta in cattedra e ritraccia un minimo fossato a favore dei capitolini: 58-55. Leonzio riporta con la sua seconda tripla della gara la parità. Gasparin commette il terzo fallo della sua gara su Thompson jr e lo manda in lunetta. Un tiro libero su due va dentro e la Stella Azzurra rimette tra sé e i centesi un’incollatura. Moreno, però, replica subito. Thompson jr risigla il sorpasso dei padroni di casa, Peric sbaglia la tripla e Ndzie ne approfitta, su opposto versante, per tracciare la distanza del più tre: 63-60 a meno di due minuti dal termine del quarto. Altri due liberi del diluviale Thompson jr portano i romani al più cinque. Ranuzzi riduce il divario, Visintin, però, lo ripristina. Nuovo sussulto di Ranuzzi, al suo secondo canestro di fila. Nessuna delle due squadre permette all’altra di organizzare la fuga per la vittoria. Thompson jr incrementa ulteriormente il suo forziere già ricolmo di punti con due tiri liberi e la Stella Azzurra rimette cinque tacche di distanza a favore: 69-64 a sedici secondi dal termine del penultimo quarto. Jurkatamm va in lunetta per fallo di Giordano e piazza entrambe le esecuzioni. Visintin e Rullo falliscono in serie il riallungo e il terzo quarto vede la Stella Azzurra avanti per 69-66, sospinta da un ottimo Thompson jr che sembra avere l’oro nelle mani da tradurre in punti sonanti.

ULTIMO QUARTO – Ranuzzi, con la terza tripla della sua gara, ripristina la parità a quota 69. Cresce la percezione che l’esito della contesa si definirà punto a punto. Fallucca fallisce una conclusione da tre ma Gasparin raccoglie bene il rimbalzo e la mette nel secchiello dei capitolini: 69-71. Rullo fallisce un tentativo di tripla. Berti porta Cento a più quattro. Il solito Thompson jr riporta a un sussurro i padroni di casa sul 72-73. Mecacci chiama il timeout. Thompson jr fallisce il sorpasso, lo stesso fa Ranuzzi dalla parte opposta del pitturato. Fallo su Berti che va in lunetta e stecca però entrambi i tiri. Le due compagini cominciano ad accusare un po’ di stanchezza e ne è termometro l’imprecisione realizzativa. Berti incappa nel quinto fallo ed è costretto a lasciare la scena anzitempo, Mecacci inserisce Peric. Thompson jr rimuove il tabellone e la Stella Azzurra si riporta in quota: 75-73. Il tecnico ospite raduna ancora i suoi in unità per un conciliabolo. Lo stesso Thompson jr completa il gioco da tre e i capitolini si alzano a più tre. Cento si riporta a contatto sul meno uno, Moreno realizza il nuovo sorpasso dei suoi: 76-77. Peric ribadisce il concetto, Cento sale a più tre. La Stella Azzurra prova a riordinare le idee in vista della volata finale e D’Arcangeli chiama un timeout. Gasparin, alla ripresa, va in lunetta e capitalizza al massimo grado facendo salire Cento a più cinque. Rullo, dalla linea della carità, riporta la Stella Azzurra a meno tre, poi si aggiudica un rimbalzo e porta i padroni di casa alla parità: 81-81 a meno di due minuti dal termine della gara che non lascia un attimo di fiato. Fallucca riporta in volo la Tramec sul più due. Rullo fallisce il nuovo aggancio sparando sul ferro. Ndzie commette il quinto fallo su Moreno e deve abbandonare la compagnia, D’Arcangeli fa quindi rientrare Marcius. Il cestista cubano li piazza entrambi e porta Cento sul più quattro. Thompson jr va alla linea della carità a sua volta e i capitolini restano a una sola lunghezza di ritardo. Peric ripristina il vantaggio centese e, subendo fallo da Marcius, ha la possibilità di completare il gioco da tre punti sfruttandola: a quarantasei secondi dal termine la Tramec è avanti per 88-84. Thompson jr, stanco e con un bottino elefantiaco di ben 44 punti nel forziere, fallisce la tripla. Poi commette fallo su Gasparin e lo manda in lunetta: il suo punto su due sancisce la vittoria dei ferraresi per 89-84 al termine di una gara a tutta intensità molto ben interpretata da ambedue i sodalizi.

TABELLINO

STELLA AZZURRA ROMA: Thompson jr 44, Rullo 18, Giordano 12, Visintin 6, Innocenti 2, Ndzie 2, Marcius, Reale, Thioune, Ghirlanda, Pugliatti, Mabor. Coach: Germano D’Arcangeli.

Tiri liberi: 16 su 22, rimbalzi 30 (Ndzie 7), assist 20 (Rullo 5).

TRAMEC CENTO: Peric 23, Fallucca 13, Gasparin 10, Petrovic 9, Ranuzzi 9, Moreno 8, Leonzio 8, Jurkatamm 5, Berti 4,Roncarati. Coach: Matteo Mecacci.

Tiri liberi: 16 su 22, rimbalzi 35 (Peric, Gasparini 7), assist 21 ( Moreno 6).

ARBITRI

Edoardo Gonella di Genova, Antonio Bartolomeo di Cellino San Marco (BR) e Michele Centonza di Grottammare (AP).

Commenta
(Visited 11 times, 1 visits today)

About The Author

Cristiano Comelli Sono nato a Milano il 12 gennaio 1970 e mi occupo di giornalismo da circa vent'anni sia di cronaca sia di sport. Ho cominciato con il quotidiano locale "La Prealpina" scrivendo di calcio e ciclismo, poi, sempre per il calcio, ho avviato una collaborazione con il quotidiano "Il Giorno" che dura tuttora. MIisono poi avvicinato al mondo del basket attraverso le collaborazioni con alcune testate on line ed eccomi qua, pronto a vivere la magia del basket insieme con gli amici di Tuttobasket.