Milano, il tour de force continua con Brescia. Fioretti: "Attenzione alla loro coppia di guardie"

Settima prova di campionato da affrontare con meno di 48 ore dall’ultimo impegno di EuroLeague, ma questa volta al Mediolanum Forum, e soprattutto nel bel mezzo di un programma da quattro gare in sette giorni, senza pause. L’avversaria è la Germani Brescia, con tre ex e una coppia di guardie da oltre 34 punti di media complessivi. Una settimana fa, l’Olimpia aveva vinto a Brindisi affrontando l’allora capocannoniere del campionato Nick Perkins. Questa volta affronta Brescia, con il secondo miglior realizzatore del torneo, Amedeo Della Valle, 17.5 punti a partita secondo solo a Kyle Weems. Servirà quindi grande attenzione difensiva, quella mostrata prima a Brindisi e poi in EuroLeague a Monaco, due partite in cui Milano ha concesso 118 punti totali. L’Olimpia, d’altronde, in campionato è prima difensivamente per punti subiti, rimbalzi, assist concessi, tiri da due (42.8% concesso agli avversari) e da tre (32.1%).

NOTE – Si gioca alle 17.30 di domenica 5 dicembre, diretta su Eurosport 2 e Discovery Plus.

BRESCIA – Reduce da una bella vittoria su Venezia, Brescia ha due chiari punti di riferimento offensivi, Amedeo Della Valle e Naz Mitrou-Long. Della Valle sta segnando 17.5 punti a partita con il 42.6% da tre, ma anche 3.3 assist di media. Naz Mitrou-Long produce 17.0 punti con 5.1 assist per gara. Mentre Della Valle usa preferibilmente l’arma del tiro da tre (6.8 tentativi di media), Mitrou-Long esegue 8.0 tiri da due per gara. Sono anche i due giocatori sempre partiti nel quintetto iniziale di Coach Alessandro Magro. Con loro quasi sempre l’ala forte Kenny Gabriel (7.1 punti, 4.5 rimbalzi a partita) e da ala piccola David Moss (45.0% da tre). I centri sono Michael Cobbins (8.7 punti, 4.7 rimbalzi di media) e Chris Burns (6.5 punti e 6.0 rimbalzi). John Petrucelli è un pericoloso tiratore (41.7%) che generalmente parte dalla panchina come Lee Moore (5.2 punti e 2.0 assist di media), Tommaso Laquintana, Paul Eboua e Salvatore Parrillo.

COACH MARIO FIORETTI – “Affrontiamo una delle squadre cambiate di più rispetto all’anno scorso quindi ancora alla ricerca della chimica migliore, ma intanto è reduce da una bella vittoria contro Venezia. Nel roster ha tre ex che verranno a Milano motivati a giocare una buona partita e una delle coppie di guardie più forti del campionato sia come numeri che come completezza. Per noi sarà fondamentale limitare il loro apporto senza snaturarci.”

GLI ARBITRI – Michele Rossi, Andrea Bongiorni, Giulio Pepponi.

I PRECEDENTI VS. BRESCIA – Nella storia Milano e Brescia si sono incontrate 37 volte con 30 successi di Milano e sette di Brescia. L’Olimpia è 17-2 in casa e 13-5 in trasferta. Il bilancio comprende la semifinale di Supercoppa 2018 che si è giocata a Brescia ma va considerata campo neutro, 81-59 il risultato a favore dell’Olimpia. Le squadre si sono affrontate due volte nei playoff scudetto. Nel 1981/82, quarti di finale, l’allora Cidneo proveniva dal campionato di A2. Il Billy vinse 2-1 nella sua corsa verso lo scudetto ma perse comunque a Brescia, 78-71. Nel 2018, l’Olimpia ha eliminato Brescia nella semifinale scudetto vincendo 3-1 con due successi in campo esterno con 24 punti di Mindaugas Kuzminskas in gara 4. L’unica vittoria di Brescia fu in gara 1 a Milano (85-82). Lo scorso anno, inclusa la Supercoppa, ha vinto quattro volte su quattro contro Brescia.

LA BRESCIA CONNECTION – David Moss ha giocato a Milano due anni nelle stagioni 2013/14 e 2014/15, vincendo lo scudetto numero 26. Nel 2014 con l’Olimpia ha giocato i playoff di EuroLeague. Christian Burns ha giocato a Milano due stagioni vincendo la Supercoppa 2018. Infine, Amedeo Della Valle, anche lui vincitore della Supercoppa 2018 ed ex compagno di squadra a Milano di Burns. In campionato, ha giocato un totale di 48 gare con l’Olimpia. Sia Burns che Della Valle sono stati allenati da Ettore Messina”.

Fonte: ufficio stampa Olimpia Milano

Commenta
(Visited 14 times, 1 visits today)

About The Author

Enrico Pecci Classe ’96, proveniente da quel favoloso luogo chiamato Marche (provare per credere), studente di Scienze della Comunicazione ed appassionato di calcio quanto di basket. Collaboratore per nba24.it e tuttobasket.net, sognando un futuro in cui scrivere di sport, basket e calcio in particolare, sia un lavoro oltre che una passione. Appassionato di basket sin dai primi passi mossi nel parquet dal Re, King LeBron James. #IPromise.