Parte bene l'avventura della Virtus Cassino in B: battuta Monopoli 81-75

Bastano 10 minuti di una grande Virtus, e una magistrale gestione del grande vantaggio conquistato nella prima frazione di gioco, alla formazione allenata da coach Russo per portare a casa la prima vittoria stagionale sul campo della White Wise Monopoli.

Una Virtus condotta alla conquista dei 2 punti da una prestazione corale di squadra solida e fatta di unione, collaborazione e coesione per tutto l’arco del match, con Gay, Kekovic, Milosevic, De Leone e Brigato, ad instradare, soprattutto da un punto di vista offensivo, la partita vinta dal team presieduto dal dott. Leonardo Manzari.

Pesano in modo decisivo sull’esito della gara, come dicevano, i ben 33 punti realizzati nei primi 10’ del match dalla compagine allenata da coach Russo, che con Milosevic e Kekovic sugli scudi, riescono ad imporre sin dalle prime battute di gioco i propri ritmi e la propria pallacanestro, con d’altro canto gli uomini di coach Salvemini che non riescono mai ad entrare in partita. Cassino, difatti, approccia subito bene al match, con il primo parziale che determina ben 16 lunghezze di vantaggio da gestire: 17-33 il parziale.
Nel secondo quarto, Ballabio e Cusenza tentano di scuotere la formazione di casa, rosicchiando ben 10 punti arrivando fino al -6, ma sono questa volta le bocche da fuoco cassinati di Gay e Brigato a ricacciare indietro Moretti e soci. All’intervallo lungo, Cassino conduce ancora 40-52.

Il terzo quarto vede Ingrosso e Cusenza di nuovo protagonisti, con De Leone e Kekovic, per gli ospiti, a rispondere colpo su colpo cercando di far rimanere intatto il vantaggio accumulato nei minuti precedenti con l’ausilio dei compagni; all’ultimo mini-intervallo Cassino conduce ancora sul +9, 53-62.

Negli ultimi dieci minuti, Monopoli tenta la zannata decisiva per riagguantare la partita, con Gay che tenta di scacciare nuovamente indietro, tentativo su tentativo, le sortite offensive organizzate da coach Salvemini. Le triple di Annese e Moretti, riaccendono una fiammella di speranza per i padroni di casa, che arrivano fino al 70-72, ma sono le realizzazioni, nuovamente, di De Leone e Gay, per Cassino, a fare la differenza, e i liberi sempre del numero 6 ex Capo D’Orlando, e del numero 30 ospite, Jakov Milosevic, giungono a suggellare la prima vittoria in campionato della BPC. La formazione di punta della città martire, riesce così nell’intento di sfatare il terribile tabù esterno, che non vedeva vincere i lupi cassinati distanti dal parquet amico del PalaVirtus dal lontanissimo 13 febbraio 2022 sul capo di Bisceglie.

Risultato finale dell’incontro, 81-75 per i viaggianti.

Prossima gara per la BPC, l’esordio casalingo contro la Virtus Arechi Salerno, vittoriosa anch’essa nella prima uscita stagionale contro la Luiss Roma.

 

White Wise Basket Monopoli – BPC Virtus Cassino 75-81 (17-33, 23-19, 13-10, 22-19)

White Wise Basket Monopoli: Riccardo Ballabio 21 (9/15, 1/1), Kevin Cusenza 19 (6/10, 1/2), Federico Ingrosso 14 (2/7, 2/7), Gioele Moretti 10 (1/3, 2/3), Matteo Annese 9 (1/2, 2/3), Jacopo Ragusa 2 (1/2, 0/0), Nicola Bastone 0 (0/7, 0/1), Luciano Tartamella 0 (0/0, 0/0), Giulio Martini 0 (0/0, 0/0), Samuele Diomede 0 (0/0, 0/0), Pietro Da Rin De Lorenzo 0 (0/0, 0/0), Ivan Bellantuono 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 11 / 16 – Rimbalzi: 33 5 + 28 (Kevin Cusenza 13) – Assist: 13 (Federico Ingrosso 5)

BPC Virtus Cassino: Flavio Gay 22 (3/10, 4/11), Lazar Kekovic 15 (5/8, 1/4), Kevin Brigato 14 (1/5, 3/4), Jakov Milosevic 12 (2/6, 1/4), Matteo De Leone 10 (4/8, 0/0), Davide Frizzarin 6 (0/1, 2/2), Michael Teghini 2 (0/2, 0/3), David Paunovic 0 (0/1, 0/1), Alessio Truglio 0 (0/0, 0/0), Filippo Arrighini 0 (0/0, 0/0), Gianmarco Iannicelli 0 (0/0, 0/0), Marco Gambelli 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 18 / 25 – Rimbalzi: 40 13 + 27 (Matteo De Leone 10) – Assist: 14 (Michael Teghini 4)

Commenta
(Visited 66 times, 1 visits today)

About The Author

Gennaro Dimonte Nato a Barletta nel 1994. Prossimo alla laurea in Scienze della Comunicazione e aspirante giornalista. Si divide tra la palla a spicchi e il calcio, con i miti di Carmelo Anthony e Del Piero nel cuore. Grande appassionato di NBA, spera di rivedere i suoi Knicks tra le grandi.