Bako, Teodosic e un secondo tempo strepitoso: la Virtus espugna Madrid

La Virtus Bologna si regala una grandissima serata di Eurolega battendo in trasferta la corazzata del Real Madrid e centrando così il suo secondo successo stagionale nella massima competizione europea.

L’avvio di partita è equilibrato, ma i padroni di casa non concedono alcun margine di errore: bastano un 1/2 in lunetta di Bako e una persa di Teodosic per il primo allungo sul +5 firmato da Musa e Deck, poi arrivano due triple per Cornelie e Hezonja: 24-18 dopo i primi dieci minuti.

Altre due triple sempre dei soliti due giocatori valgono il primo vantaggio in doppia cifra della serata sul 30-20, ma la Virtus serra i ranghi in difesa e risponde con un parziale di 9-2 per riportarsi a un solo possesso pieno di distanza. Jaiteh e Hackett tengono gli uomini di Scariolo a contatto e si va all’intervallo lungo sul 45-41.

Al rientro dagli spogliatoi Lundberg sigla il canestro della parità, Hackett quello del sorpasso, Ojeleye quello del primo allungo ospite sul 53-57. Arriva il quarto fallo dell’ala ex Celtics, ma la Virtus non rallenta e incrementa il proprio vantaggio con una tripla di Teodosic e mantiene le distanze grazie alla precisione in lunetta. Il tabellone recita 64-68 dopo mezzora di gioco.

Gli uomini di Scariolo provano la fuga con due giochi da tre punti consecutivi prima di Lundberg poi di Bako per il +10, l’attacco del Real si blocca completamente contro le difese di Pajola e Mickey e Cordinier ne approfitta infilando altri quattro punti consecutivi . Sono Deck e Musa a guidare il tentativo di rimonta della corazzata spagnola con le giocate del -8, arriva anche la tripla di Yabusele e la Virtus chiama timeout a 02:15 dalla fine con soli quattro punti di vantaggio. Llull fallisce la tripla del -1, Teodosic non perdona e sigla un canestro pesante dall’altra parte, 2/2 in lunetta sia per Tavares che per Mickey poi è Yabusele a trovare il gioco da tre punti. Deck spende il suo quinto fallo su Cordinier che non trema, ma una gran tripla di Hezonja vale il 91-93 con 00:13 sul cronometro. La Virtus aggira benissimo i tentativi di fallo immediato degli avversari, e Teodosic può chiudere i giochi con il 2/2 ai liberi che regala ai suoi una notte europea indimenticabile: finisce 92-95.

 

TABELLINI

REAL MADRID: Abalde, Hanga, Hezonja 18, Rodriguez, Deck 28, Poirier 4, Cornelie 9, Tavares 13, Llull, Yabusele 7, Ndiaye, Musa 13. Coach Mateo.

VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA: Cordinier 12, Mannion ne, Belinelli ne, Pajola 2, Bako 16, Jaiteh 12, Lundberg 18, Hackett 7, Mickey 6, Weems 3, Ojeleye 5, Teodosic 14. Coach Scariolo.

Commenta
(Visited 45 times, 1 visits today)

About The Author

Massimo Furlani Nato a Trento nel 1998, laureato in Studi Internazionali e aspirante giornalista. Malato del basket tanto italiano quanto americano, Dwyane Wade e Steve Nash gli idoli.