Reyer Venezia, De Raffaele: "Vittoria di gruppo. Cremona squadra difficile da affrontare"

Seconda di ritorno positiva per la Reyer Venezia. Al Taliercio, i Lagunari hanno sconfitto 88-84 la Vanoli Cremona, salendo così a quota 20 punti (10 vinte e 6 perse), agganciando l’Happy Casa Brindisi (che ha osservato il turno di riposo) e la Virtus Bologna (ko in casa contro la Pallacanestro Brescia). Una vittoria maturata con un quarto periodo da 26-17 di parziale e con un Mitchell Watt in grande spolvero (27+6 rimbalzi), coadiuvato da Michael Bramos (17) e da Stefano Tonut (16+7 assist e 5 rimbalzi).

Queste le parole di coach Walter De Raffaele nel post partita: “Come avevo anticipato, Cremona è una squadra difficile da affrontare, capace di prestazioni importanti come stasera e come contro Milano; complimenti a loro. La premessa doverosa è che, in questo campionato, non ci sono partite facili o scontate. L’altra cosa da dire è che, visto l’andamento della partita, onestamente se la Vanoli avesse vinto avrebbe decisamente meritato, avendola condotta per larghi tratti“.

Da parte nostra, il grande merito è stato quello di aver cercato un quintetto che potesse avere qualità anche in attacco, ruotando molto nel ruolo di 4, vista l’assenza di Austin (Daye ndr), cercando un equilibrio difensivo che poi, in attacco, ci consentisse di aprire il campo” – prosegue – “Siamo stati bravi nel non aver mai mollato una partita che, più di una volta e nonostante avessimo rincorso e l’avessimo ripresa, sembrava che Cremona riuscisse a strappare e a riallungare“.

Considero questa una vittoria di gruppo, con idee ed esecuzioni importanti, con la bravura dei miei giocatori nell’eseguire le chiamate giuste al momento giusto” – conclude De Raffaele – “Una vittoria importante, che ci da continuità nei risultati, anche se, come visto stasera (ieri ndr), la condizione è disomogenea tra i vari giocatori. Noi, comunque, continuiamo a lavorare e le vittorie come questa danno fiducia“.

Commenta
(Visited 16 times, 1 visits today)

About The Author

Gianluca Zippo Nato a Formia il 13/01/1988. Laureato in Giurisprudenza presso la Federico II di Napoli, già collaboratore e redattore per Teladoiolamerica.net e Road2sport.com, il calcio, l’NBA e la F1 sono la mia malattia, ma il mondo dello sport mi affascina a 360°.