La Janus Fabriano cade all'ultimo secondo, vince Scafati 82-83

Pronostici rispettati (ma con tantissima sofferenza) per il testa coda della 22° giornata del girone rosso del campionato nazionale di serie A2 OldWildWest: la Givova Scafati di coach Rossi si impone solamente all’ultimo possesso al PalaBaldinelli sui padroni di casa della Ristopro, e rimane così saldamente al comando della classifica.

La Ristopro si presenta alla palla a due ancora una volta senza Tommasini e Thioune, alle prese ancora ciascuno con la propria convalescenza, e l’inizio è tutto a favore della Givova. I cartai schierano la zona, ma le imprecisioni degli ospiti vengono compensate da alcuni rimbalzi offensivi di troppo che vengono concessi.

I campani, con Clarke ai box che non è stato impiegato in via precauzionale per alcuni problemi alla spalla accusati in settimana, trovano in Cucci e Daniel i loro principali terminali offensivi: per loro 11 punti nella prima metà di frazione.

Fabriano in attacco non riesce a trovare la via del canestro con continuità ed il primo quarto si conclude sul 12-23.

Le mani di Smith (per lui 9 punti consecutivi in avvio di periodo) guidano la rimonta della Janus: con i liberi di Benetti ed il gioco da 3 punti di Hollis, i ragazzi di coach Ciarpella si riportano sotto di appena 1 lunghezza.

L’andamento del secondo periodo però è da montagne russe: in un amen arriva l’8-0 di parziale degli ospiti, prima della risposta dei bianco blu che porta al sorpasso che si materializza ad 1 minuto e 30 dalla fine. Gli ultimi possessi premiano però Scafati e si va così al riposo lungo sul -5 (40-45).

I ritmi molto alti della prima metà di gara però non trovano seguito nelle percentuali del terzo quarto, con entrambe le compagini che iniziano in sordina complici i molti errori al tiro.

Daniel sotto le plance continua a garantire diverse seconde occasioni (saranno 7 alla fine per lui i rimbalzi offensivi), ma gli ospiti non sempre ne approfittano; dall’altra parte, Benetti e l’ottima difesa di squadra permettono alla Ristopro di rimanere aggrappata e di concludere in perfetta parità la penultima frazione di gioco.

 

Gli ultimi 10 minuti sono da cardiopalma. Si segna poco, si gioca sempre punto a punto e le diverse palle perse degli ospiti vengono compensate dai falli dei bianco blu.

A poco più di 1 minuto dal termine Smith mette entrambi i liberi a disposizione, che vengono subito pareggiati dalla penetrazione di Monaldi. Hollis segna il +3 per Fabriano e di nuovo Monaldi, questa volta ai liberi, garantisce il -1 ai campani.

Mancano 32 secondi e la palla è della Ristopro: Benetti sbaglia da tre, Cucci sul ribaltamento segna con fallo, ma sbaglia il libero supplementare. Con 5 secondi ancora da giocare, la preghiera di Santiangeli si infrange sul ferro.

La Janus viene sconfitta sul campo 82-83, ma esce fra gli applausi del proprio pubblico al termine di una prestazione veramente tutto cuore e grinta.

 

Le parole di coach Marco Ciarpella al termine del match: “Complimenti a Scafati anzitutto perché è un grande squadra. Sicuramente è una buona prestazione la nostra, ma c’è molto rammarico per una vittoria sfumata solo negli ultimi secondi. Dispiace e fa male, ma dobbiamo avere la lucidità di capire che con questo tipo di prestazioni il nostro obiettivo è raggiungibile: vogliamo la salvezza a tutti i costi!”.

 

Ora una settimana di pausa per tutta la serie A2 e serie B OldWildWest, per lasciare spazio alla Coppa Italia che si svolgerà dall’11 al 13 marzo a Roseto.

Alla ripresa del campionato i cartai saranno attesi dal recupero infrasettimanale della 2° giornata di ritorno (turno rimandato per Covid): palla a due mercoledì 16 marzo alle ore 20:30 al PalaBaldinelli di Osimo contro l’Unieuro Forlì.

 

 

Ristopro Fabriano – Givova Scafati 82-83 (12-23, 28-22, 21-16, 21-22)

Ristopro Fabriano: Arik Smith 24 (3/6, 3/6), Marco Santiangeli 15 (1/9, 3/11), Damian Hollis 13 (6/11, 0/1), Roberto Marulli 12 (3/4, 2/4), Gabriele Benetti 12 (3/5, 1/3), Ferdinando Matrone 6 (1/2, 0/0), Gianmarco Gulini 0 (0/0, 0/0), Alessio Re 0 (0/0, 0/0), Elhadji Thioune 0 (0/0, 0/0), Claudio Tommasini 0 (0/0, 0/0), Daniel Onesta 0 (0/0, 0/0), Marco Caloia 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 21 / 25 – Rimbalzi: 39 9 + 30 (Damian Hollis 13) – Assist: 10 (Arik Smith 4)

Givova Scafati: Diego Monaldi 24 (3/7, 2/8), Riccardo Rossato 18 (4/9, 1/8), Edward Daniel 13 (6/12, 0/0), Valerio Cucci 12 (2/9, 2/3), Joseph yantchoue Mobio 7 (2/2, 1/1), Quirino De laurentis 4 (1/2, 0/0), Iris Ikangi 3 (0/1, 1/2), Davide Raucci 2 (1/1, 0/0), Lorenzo Ambrosin 0 (0/1, 0/4), Matteo Parravicini 0 (0/1, 0/1), Fabio pio Perrino 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 24 / 29 – Rimbalzi: 37 15 + 22 (Edward Daniel 13) – Assist: 6 (Iris Ikangi 3)

Commenta
(Visited 49 times, 1 visits today)

About The Author

Gennaro Dimonte Nato a Barletta nel 1994. Prossimo alla laurea in Scienze della Comunicazione e aspirante giornalista. Si divide tra la palla a spicchi e il calcio, con i miti di Carmelo Anthony e Del Piero nel cuore. Grande appassionato di NBA, spera di rivedere i suoi Knicks tra le grandi.